in

Petizione contro i limiti ai neopatentati

Da febbraio 2011 chi prende la patente non potrà guidare, per il primo anno di guida, vetture superiori a 55 kw/t di potenza specifica. Se invece la potenza superiore è di 70 kw, circa 95 CV, il neopatentato non potrà guidarla neppure se la potenza specifica è inferiore a 55 kw/t.

A causa di queste forti limitazioni molti giovani non possono guidare l’auto di famiglia. Non tutte le famiglie hanno la possibilità di mantenere più di due macchina e alcune possiedono una sola vettura. Di certo non si può pretendere che le famiglie italiane mettano mano al portafoglio e acquistino un’auto a causa delle ristrettezze legislative assurde entrate in vigore!

A rendere ancor più insensata la legge è il fatto che il neopatentato non potrà guidare l’auto neppure con affianco un genitore o un amico con 10 anni di patente. Assurdo, dato che con il foglio rosa (e quindi senza patente) si può!

Inoltre, la normativa non agevola per niente la sicurezza stradale, semmai rischia di ostacolarla: una persona che ha preso la patente da poco, essendo impossibilitata per un anno a guidare, che abilità potrà avere quando, trascorsi i 365 giorni di divieto, si mette in macchina e gira per le strade? Sarà più pericolosa di chi la patente ce l’ha da appena un mese, ma che almeno ha potuto guidare con costanza…

Le solite leggi italiane!

Noi di MotoriSuMotori siamo pienamente contrari alla normativa e speriamo che il Parlamento si attivi per abolirla. Aderiamo all’iniziativa lanciata da Quattroruote che invoglia tutti i lettori a firmare la petizione per abolire questa legge, l’ennesima ingiusta: Firma qui.