in

Porsche Macan 2023, tutti i dettagli: esterni, interni, tecnologia, prezzi, uscita

La Porsche Macan 2023 sarà contraddistinta dalla alimentazione elettrica, per limitare al minimo le emissioni nell’ambiente.

Porsche Macan 2023

La gamma suv di Porsche è iniziata con il Cayenne di medie dimensioni, ma la compatta Porsche Macan 2023 offre uno stile più sbarazzino, pur offrendo maggiore spazio per le persone e capacità di carico rispetto a un’auto sportiva. Un quattro cilindri turbo è di serie, ma nel 2023 verrà il turno della versione elettrica.

La facilità di guida è magnifica e ogni esemplare della Macan assicura un comportamento su strada dinamico, che anche gli accesi detrattori degli sport utility apprezzeranno. Ecco perché è uno dei crossover capaci di riscuotere il consenso in una fascia ampia di potenziali acquirenti. Senza mai eccedere in nessun estremismo, raggiunge e mantiene degli standard qualitativi eccellenti. Proprio quanto ci si può aspettare dal marchio, che fin dalla sua nascita ha cercato di vendere sogni al pubblico di riferimento.

Rivali quali la BMW X3 o la Genesis GV70 propongono allestimenti più lussuosi di serie, ma la Porsche Macan si distingue da sola come un suv compatto e di elevata caratura in grado prima di soddisfare il conducente e poi di dimostrarsi funzionale. Dietro l’aspetto imponente, per non dire maestoso (sebbene meno voluminosa delle dirette concorrenti), si cela una vettura pratica, adatta in qualsiasi circostanza. Dalla città ai sentieri accidentati, sa rivelarsi di volta in volta all’altezza.

Porsche Macan 2023: dove eravamo rimasti

Porsche Macan 2023

Porsche ha aggiunto nel 2022 la versione Macan T alla gamma, presentante una sospensione adattova e il celebre pacchetto Sport Chrono della Casa di Zuffenhausen, il quale include una serie di modalità di guida e un sistema di launch-control. Di solito adottato nelle competizioni motoristiche, il launch-control si è diffuso pure nelle vetture di serie, ovviamente di un certo spessore. Il suo compito è quello di impedire alle ruote di pattinare in caso di terreno scivoloso. Le proprietà standard annoverano un sistema di infotainment touchscreen da 10,9 pollici, un sistema audio a 10 altoparlanti e fari a LED.

Qualora ne avessimo le disponibilità economiche, cercheremmo di fare uno sforzo ulteriore per accedere ai contenuti premium, tra cui: i sedili anteriori e posteriori riscaldati; i fari adattivi; un impianto audio a 14 altoparlanti aggiornato. Anche il pacchetto Sport Chrono merita delle attenzioni, grazie alle sue modalità di guida regolabili dal conducente e il già sopra menzionato launch-control.

Dal punto di vista delle dimensioni, il mezzo a zero emissioni potrebbe crescere di qualche cm in lunghezza, con un aspetto accentuato nella dinamicità presso la zona posteriore, per via del lunotto e dei montanti più inclinati. I gruppi ottici richiameranno quelli della Taycan. Nelle immagini mostriamo la Macan T e le foto spia emerse negli scorsi mesi ritraenti l’elettrica in azione con i consueti test su strada.

Porsche Macan 2023: motore, trasmissione e prestazioni

Porsche Macan 2023

La Porsche Macan full electric avrà un sistema di quattro ruote sterzanti, torque vectoring e sospensioni pneumatiche. L’architettura di ricarica prevedrà pure impianti super fast a 800 Volt con potenza fino a 350 kW. Il piano alla colonnina avverrà in mezz’ora o poco meno (dai 25 ai 30 minuti).

Le prossime motorizzazioni avranno una potenza da circa 350-380 cavalli a oltre 500. Le batterie potrebbero essere da 90-100 kWh, tali da consentire un’autonomia intorno ai 600 chilometri. La velocità di picco sarà elettronicamente limitata tra i 220 e i 250 km/h, in relazione alla versione selezionata. Lo scatto da 0 a 100 avverrà, invece, tra i 5,5 e i 3,5 secondi.

Un suv probabilmente non ha bisogno di essere tanto cattiva sull’asfalto, ma sicuramente ciò è apprezzabile. Del resto, ve lo avevamo detto, a differenza del Cayenne, la Macan ha una vocazione più sportiva e, freddi numeri alla mano, ne abbiamo la dimostrazione lapalissiana. La velocità è importante in un crossover con simili velleità, ma non ci si potrebbe dire colpiti fino a tal punto se non fosse per le risposte convincenti a tutto tondo mentre è in marcia. Straordinaria quasi come una berlina sportiva. La corsa è meravigliosamente fluida e gestita alla perfezione, ed è raro che dia segnali di incertezza al guidatore. Lo sterzo è un po’ più leggero rispetto alle auto sportive Porsche nella stretta accezione del termine, ma è comunque super preciso e piacevolmente tattile.

Interni, comfort e carico

A proposito degli interni del futuro EV attualmente non abbiamo informazioni specifiche. La speranza condivisa dalla community di fan è di assistere a dei tangibili progressi rispetto alla recente Macan T. Le indiscrezioni parlano di una strumentazione digitale, con un abitacolo parecchio futuristico. Cosa ciò voglia dire nel concreto nessuno lo sa, a meno degli addetti ai lavori del Costruttore tedesco. È per questo che ci sembra di buon senso andare a ripescare le caratteristiche della “T”, anche e soprattutto perché è l’aggiunta più “fresca” del portafoglio prodotti, perlomeno se limitiamo le valutazioni alle Macan.

L’equipaggiamento standard lascia, infatti, attualmente abbastanza a desiderare, quantomeno se rapportato al prezzo e al marchio. Disporne di uno in linea con la tradizionale caratura di Porsche risulta costoso. C’è peraltro meno spazio per i passeggeri sul sedile posteriore rispetto alla maggior parte delle dirette rivali. I sedili regolabili elettricamente per il guidatore e il passeggero anteriore, sebbene comodi, sono gli unici pezzi dell’abitacolo previsti in forma standard che si percepiscono lussuosi.

Si può avere l’intero interno ricoperto in pelle, il che risolve in parte il problema, ma la Porsche, all’altezza della sua reputazione, richiede un esborso supplementari di 2230 dollari (circa 2.280 euro al cambio attuale) giusto per coprire il cruscotto e le portiere in pelle bovina. Una piccola stiva di carico e piccoli scomparti interni rendono la Porsche Macan una delle soluzioni meno pratiche in tale segmento.

Ma, del resto, quando l’acquisto di una Porsche è mai stata una scelta razionale? Andare, tra i vari brand operanti nell’industria delle quattro ruote, a cercare una Porsche dimostra di per sé l’intenzione di cercare altro, di entrare in contatto con la sfera emozionale. Manco a dirlo, nel momento in cui parliamo di scarsa praticità occorre ponderare le considerazioni in rapporto alla classe di appartenenza. I punti di riferimento sono Costruttori di eccezionale valore, dalla BMW alla Mercedes, giusto per rimanere dentro i confini tedeschi. Dietro la panca Mettiamo si possono mettere fino a sei bagagli a mano, che diventano 16 con i sedili posteriori reclinati, e ciò dovrebbe essere sufficiente per la maggior parte delle famiglia.

Infotainment e connettività

Macan

Il sistema di infotainment Porsche può essere dotato di tutti i tipi di funzionalità high-tech, ma costano. Le porte USB e le prese da 12 volt sono sparse lungo l’intera cabina, quindi chiunque è potenzialmente in grado di mantenere i loro dispositivi mobile al 100 per cento carichi. Un hotspot Wi-Fi e Apple CarPlay sono di serie, ma nessuna Macan offre Android Auto. Considerando quanti modelli oggi disponibili in commercio abbiano il sistema operativo Google, questo è un punto a sfavore e chissà se la lacuna verrà presto o tardi colmata.

Funzioni di sicurezza e assistenza alla guida

La Porsche Macan è acquistabile con una vasta gamma di tecnologie di assistenza alla guida, ma quasi nessuna è standard. Le principali feature implementate sono l’avviso di uscita dalla corsia, la ffrenata di emergenza automatizzata e il cruise control adattivo.

Presentazione e data di uscita

Maggiori dettagli a proposito della vettura aspettiamo di averle nei primi mesi del 2023. La presentazione potrebbe aver luogo entro la prossima stagione estiva, con il via alle vendite programmato in prossimità di fine anno. I prezzi partiranno da circa 80-85 mila euro, anche se la declinazione top di gamma, full optional, potrà salire fino a quasi 200 mila euro.

 

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!