in

Porsche: i ricavi sono aumentati del 15,7% nei primi nove mesi del 2022

I ricavi complessivi sono stati di oltre 26 miliardi di euro

Porsche logo

Durante i primi nove mesi dell’anno, Porsche ha aumentato i ricavi delle vendite del 15,7% a 26,74 miliardi di euro (stesso periodo del 2021: 23,12 miliardi di euro). Ha così ottenuto un ritorno sulle vendite del 18,9% (stesso periodo dell’anno precedente: 15,5%).

L’utile operativo del gruppo è stato di 5,05 miliardi di euro, con un aumento del 40,6% rispetto ai 3,59 miliardi di euro dei primi nove mesi del 2021. L’aumento dei ricavi di vendita è stato principalmente determinato da un mix di prodotti attraente con ricavi per veicolo significativamente più elevati, effetti di cambio e maggiori volumi di vendita.

Porsche: oltre 220.000 veicoli consegnati nel terzo trimestre del 2022

Lutz Meschke, vicepresidente Executive Board e membro Executive Board for Finance and IT di Porsche AG, ha detto che, nonostante le significative sfide globali, la casa di Stoccarda ha ottenuto una crescita finanziaria convincente durante i primi nove mesi del 2022.

In questo contesto di mercato volatile e difficile, l’azienda sta dimostrando la sua capacità di operare in modo redditizio, in particolare attraverso la disciplina dei costi e un mix di prodotti attraente. Allo stesso tempo, sta portando avanti la sua moderna strategia di lusso.

Durante i primi nove mesi del 2022, Porsche ha generato un flusso di cassa netto di 3,27 miliardi di euro (periodo dell’anno precedente: 2,88 miliardi di euro). La sua ambizione è fornire i migliori prodotti e servizi ai suoi clienti, quindi investe continuamente in progetti futuri e allo stesso tempo lavora per generare un forte flusso di cassa netto nel settore automobilistico.

Oliver Blume, presidente del Comitato Esecutivo di Porsche AG, ha affermato che questi risultati dimostrano che Porsche è ben posizionata nel punto debole del segmento automobilistico di lusso.

La sua interessante gamma di prodotti copre sia il lusso che lo sport. Inoltre, ha obiettivi ambiziosi in termini di sostenibilità in quanto sta lavorando per raggiungere una catena del valore netta a emissioni zero nel 2030 e una fase di utilizzo a emissioni nette di carbonio per i futuri modelli 100% elettrici.

Entro la fine del terzo trimestre del 2022, Porsche ha registrato un leggero aumento delle consegne. In totale, ha consegnato ai clienti 221.512 veicoli. Si tratta di un aumento del 2% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso (217.198 consegne).

Il segmento dei servizi finanziari del gruppo, che comprende Porsche Financial Services (PFS) ha mostrato una solida performance nei primi nove mesi del 2022, con un fatturato di 2,47 miliardi di euro e un utile operativo di 301 milioni di euro.

Nel periodo dell’anno precedente, PFS ha registrato un fatturato di 2,32 miliardi di euro e un utile operativo di 227 milioni di euro. Ciò equivale a un aumento del fatturato e dell’utile operativo rispettivamente del 6% e del 32,7%.

Il 2022 dovrebbe concludersi con un ritorno sulle vendite tra il 17% e il 18%

Nonostante le significative sfide globali rappresentate dalle interruzioni della catena di approvvigionamento globale e dalla disponibilità di parti per la produzione, Porsche conferma le sue prospettive per l’intero anno 2022.

Prevede che il ritorno sulle vendite sarà compreso tra il 17% e il 18% per il 2022. Nel medio termine, il brand del Gruppo Volkswagen ha confermato il suo obiettivo di ritorno sulle vendite in un intervallo compreso tra il 17% e il 19% circa.

L’ambizione a lungo termine di Porsche continua a essere quella di ottenere un ritorno sulle vendite del gruppo superiore al 20%. Meschke sottolinea che, nonostante i tempi difficili, il marchio rimane fiducioso riguardo alla sua forte redditività e resilienza finanziaria e operativa. Un mese dopo la sua offerta pubblica iniziale, Porsche guarda indietro soddisfatta.

Il terzo trimestre del 2022 è stato piuttosto instabile e impegnativo dal punto di vista politico, economico e sociale. Tuttavia, l’azienda è stata capace di quotarsi con successo e iniziare alla grande. Ciò dimostra l’attrattiva del suo modello di business e l’unicità del marchio stesso.

Looks like you have blocked notifications!