TOP

Yamaha Xenter 150 – Il bello di arrivare prima

Xenter 150

Una due ruote di casa yamaha che adatta la scorrevolezza nel traffico cittadino al comfort a bordo sia per guidatore che per passeggero.

L’ Xenter 150 è un misto tra guidabilità fluida e resistenza a qualsiasi tipo di terreno si trova a percorrere.

Dotato di motore 4 tempi da 155cc a iniezione, raffreddato a liquido, l’ Xenter 150 eroga una potenza massima di 11,6 kW a 7.500 giri. Ottima accelerazione, con partenza facilitata che rispetta i limiti delle emissioni.

Il tipo di avviamento è elettrico e il sistema di trasmissione è automatico.

Nell’ Xenter 150 si riducono le vibrazioni grazie all’albero di bilanciamento, e alle sospensioni miste che nell’anteriore vedono all’appello una forcella telescopica che termina con freno a disco, mentre sul posteriore un forcellone oscillante che termina con freno a tamburo.

Grazie a questo sistema di frenata combinata opera di Yamaha, l’ Xenter 150 distribuisce il peso e la forza frenante equamente tra anteriore e posteriore, in modo da avere arresti decisivi e progressivi in ogni situazione che richieda tempismo e velocità di riflessi. Il comfort in sella all’  "Xenter 150"  è dato soprattutto dalla pedana ampliata così da trasmettere più relax in fase di guida.

Dalle linee morbide ma compatte, l’ Xenter 150 permette di trasportare borse o sacche appese nell’apposito gancio, e usufruire di un portapacchi integrato dove si può installare il bauletto di serie. In fatto di capienza raggiunge ben 39 litri.

Tutto questo in una lunghezza di 1.990 millimetri, per un’altezza di 1.135 millimetri completata da una larghezza di 690 millimetri.

Il peso raggiunge i 142 chilogrammi, e la capacità del serbatoio è di 8 litri.

Il prezzo dell’ Xenter 150 parte da poco meno di 3.000 euro.

 

Articolo sponsorizzato

Che ne pensi di questa notizia? Lascia un commento

La tua e-mail non verrà mai pubblicata o condivisa.

Puoi utilizzare questi tags e attributi HTML:<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>