Daimler SP250 Dart

Daimler SP250 Dart

La SP250 Dart fu la causa del fallimento della Daimler.

Nel 1959 la Daimler navigava in brutte acque e per risollevare la propria situazione lanciò sul mercato la SP250 Dart, uno strano mix di soluzioni stilistiche: carrozzeria in vetroresina, telaio copiato dalla Triumph  TR2 e accessori dati solo sotto richiesta; in questo modo il prezzo rimaneva basso e accessibile alla popolazione d’oltreoceano.

Purtroppo i pronostici della Daimler si rivelarono fallimentari e delle 7500 unità previste in vendita nei primi tre anni ne furono vendute solamente 2644. Di questi esemplari solamente 1200 furono diretti in America.

Il fallimento comportò, nel 1960, l’assorbimento della Daimler da parte della Jaguar e, quattro anni dopo, la produzione della SP Dart cessò.

L’insuccesso della Daimler SP250 Dart fu dovuto in parte alla mancanza di accessori (solo in seguito furono aggiunti di serie i tergicristalli) e in parte ai problemi che si presentavano alle alte velocità: il telaio si piegava, le portiere si aprivano in curva e lo sterzo si induriva. Nonostante questo l’auto era molto veloce e i più audaci riusciva a tirarla fino a 200 km/h.

Il prezzo di mercato è di 22 mila euro circa.

Una risposta

  1. 8 febbraio 2011

    La Daimler SP250 Dart…

    La SP 250 (conosciuta, non ufficialmente, anche col nome di Dart) è un’autovettura prodotta dalla Daimler Motor Company tra il 1959 ed il 1964. Scopri tutto quello che le riguarda e tutte le versioni di quest’auto su MotoriSuMotori….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *