in

Ferrari migliora le previsioni per il 2022

Migliorano le previsioni del cavallino rampante per il 2022

Ferrari logo

Ferrari mercoledì ha nuovamente alzato le sue previsioni per l’intero anno dopo che le spedizioni, i ricavi e gli utili per azione sono tutti aumentati di percentuali a due cifre durante il terzo trimestre. Tuttavia, il margine di profitto del cavallino rampante è diminuito poiché ha prodotto un mix di veicoli meno redditizio durante il periodo.

Ferrari mercoledì ha nuovamente alzato le sue previsioni per l’intero anno

Il produttore italiano di supercar prevede ora un fatturato di circa 5 miliardi di euro ($ 4,9 miliardi) e un utile rettificato per azione di circa 5 euro per l’intero anno. Ha alzato per l’ultima volta la sua guida per il 2022 ad agosto, dicendo agli investitori di aspettarsi un fatturato di circa 4,9 miliardi di euro e un utile per azione rettificato compreso tra 4,80 e 4,90 euro per l’anno.

“Oggi continuiamo a gestire un portafoglio ordini eccezionale: con l’eccezione di pochi modelli, tutta la nostra gamma è esaurita”, ha dichiarato l’amministratore delegato Benedetto Vigna in una nota.

La Ferrari ha consegnato 3.188 veicoli nel terzo trimestre, il 16% in più rispetto a un anno fa. L’aumento delle consegne è stato guidato dall’aumento della produzione dell’auto sportiva ibrida a sei cilindri 296 GTB, ha affermato Ferrari. Ma quei guadagni sono stati parzialmente compensati da spedizioni inferiori dell’ibrido a otto cilindri SF90 più costoso.

Il cambio di mix ha portato a un calo del margine EBIT (utili prima di interessi e tasse) di Ferrari, al 23,9% dal 25,7% nel terzo trimestre del 2021. La pipeline di nuovi modelli della Ferrari rimane solida. La società ha presentato il suo primo SUV in assoluto, il Purosangue, a settembre. Le consegne inizieranno a metà del 2023. Anche una versione con tetto aperto dell’auto sportiva 296, chiamata 296 GTS, dovrebbe iniziare ad essere consegnata nella prima metà del prossimo anno.

Ferrari logo

La Ferrari non è stata in gran parte influenzata dai problemi della catena di approvvigionamento globale che hanno ostacolato la produzione delle case automobilistiche più grandi, poiché i suoi volumi di produzione totali sono piccoli. Nel frattempo, la domanda è rimasta forte. I clienti facoltosi dell’azienda sono meno colpiti dalle preoccupazioni economiche a breve termine che potrebbero portare i consumatori tradizionali a tagliare la spesa.

Ti potrebbe interessare: Ferrari SF90 Versione Speciale: nuovi test con specifiche di produzione [FOTO SPIA]

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!