in

Fiat: nel 2023 un sostituto della Punto

Fiat Punto
Fiat Punto

Fiat è stata per molto tempo un peso massimo nel segmento B, quello delle versatili city car tipo Clio. La casa italiana ha avuto successo con la Punto, sostituendo un’altra auto molto commerciale, la Uno. Ma dopo aver avuto una lunga carriera, la terza generazione, venduta dal 2005 al 2018, non ha avuto seguito.

Fiat  si è concentrata sulla 500 e le sue varianti, poi sulla nuova generazione elettrica. Ma ignorare una categoria essenziale in Europa, molti dei cui rappresentanti sono nella top 10 delle vendite, è  stato probabilmente un errore di strategia, che il produttore si sta finalmente preparando a correggere. Durante la presentazione degli ultimi risultati finanziari di Stellantis, Carlos Tavares ha confermato il ritorno di Fiat nel segmento B per il 2023.

Il boss ha detto che sarà la prima Fiat progettata in collaborazione con Stellantis. Ci sono buone probabilità che sia usata la piattaforma CMP, già utilizzata per la Opel Corsa e la Peugeot 208. Verrà utilizzata anche per la futura Citroën C3, prevista anch’essa nel 2023. E le future Citroën e Fiat dovrebbero essere vetture gemelle, cioè, automobili progettate su una base e una struttura comuni. Tutto ciò che non verrà visto verrà condiviso. Il look sarà molto distintivo, con una Fiat ispirata al concept Centoventi, svelata nel 2019. La base CMP consentirà a Fiat di offrire una versione elettrica. Il marchio ha promesso una versione 100% elettrica su tutti i modelli entro la fine del 2024.

Ti potrebbe interessare: Fiat Pulse: nuovo avvistamento per il SUV compatto

Fiat Punto
Fiat Punto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.