in

Fiat Uno


Nel 1983 la Fiat mise sul mercato un modello d’auto destinato a diventare uno tra i più venduti in Italia e all’estero. Il modello restò in produzione in Italia sino al 1995 e tutt’oggi è ancora commercializzata in alcuni paesi. Nel mese di maggio è stato presentato in Brasile il nuovo modello della Fiat Uno, ben lontano dalla vecchia auto che siamo abituati a vedere in giro per le città italiane.

L’automobile, tecnicamente, appare come un’evoluzione della Fiat Idea, dai consumi meno dispendiosi e dalle forme più compatte. Il prezzo e le dimensioni sono a metà strada tra la Grande Punto e la Panda ( a quest’ultima richiama anche l’estetica interna dell’abitacolo).

L’arrivo in Europa non è ancora stato definito con precisione, ma si sa che l’auto verrà prodotta in Serbia. Ereditate le forme tondeggianti della Grande Punto, la nuova vettura cercherà di esserne l’erede, sia nei consumi che nelle prestazioni (sospensioni MacPherson e motore trasversale).

Il modello a benzina potrà essere scelto tra un 1000 o un 1400 di, rispettivamente, 73 e 95 cavalli. L’auto sarà dotata del sistema CVCP che consentirà al possessore della vettura bassi consumi e basse emissioni di agenti inquinanti.

Per quanto riguarda il modello diesel si è parlato di un 1300 Multijet, ma questa affermazione non attendibile, poiché la Fiat non ha rilasciato nessuna dichiarazione a riguardo.

Il prezzo dovrebbe essere contenuto, si parte dagli 8mila euro del modello base per arrivare ai 12 mila euro nella versione super accessoriata.