in

Geely presenta la strategia di prodotto fino al 2025

Geely mira a raggiungere un fatturato annuo di 3,65 milioni di veicoli con i marchi Geely Auto, Lynk & Co, Geometry e Zeekr entro il 2025

Geely
Geely

Geely ha svelato il suo piano strategico “Smart Geely 2025”. Secondo il piano, la casa automobilistica cinese mira a raggiungere un fatturato annuo di 3,65 milioni di veicoli con i marchi Geely Auto, Lynk & Co, Geometry e Zeekr entro il 2025. Geely ha anche lanciato un nuovo marchio globale di propulsori ibridi.

Per quanto riguarda i piani di vendita: dei 3,65 milioni di veicoli ai clienti annui entro il 2025, più di un milione riguarderà auto elettrificate. In altre parole, circa il 30 per cento. Il marchio di veicoli elettrici premium ancora giovane Zeekr da solo contribuirà con 650.000 unità alle vendite annuali. La produzione e la consegna del modello di debutto del marchio sono appena iniziate.

Geely prevede di raggiungere gli ambiziosi dati di vendita lanciando più di 25 nuovi modelli dei suddetti marchi nei prossimi cinque anni. Geely Auto lancerà più di dieci modelli intelligenti ed elettrificati alimentati da soluzioni di propulsione ibrida di un nuovo marchio.

Si prevede che Geometry lancerà almeno cinque nuovi modelli basati su piattaforme completamente elettriche e architettura SEA a partire dal 2022. Si prevede che Lynk & Co lancerà più di cinque modelli Smart, anche se qui non si parla di modelli elettrificati. Infine, Geely sta ancora pianificando di lanciare un nuovo marchio BEV nel 2023, che dovrebbe far emergere cinque nuovi modelli completamente elettrici “offrendo agli utenti nuove opzioni per una mobilità intelligente a zero emissioni”.

Oltre alla crescita in Cina, il gruppo punta anche a un aumento delle cifre di esportazione. Delle vendite annuali previste di 3,65 milioni di veicoli entro il 2025, il gruppo vuole vendere più di 600.000 veicoli all’estero. Il marchio Geely Auto si concentrerà sui mercati dell’Europa orientale, del Medio Oriente, del Sud-est asiatico e del Sud America.

In sostanza, la nuova strategia di Geely chiarisce che l’azienda vede il suo futuro principalmente nel mercato dei veicoli intelligenti. A tal fine, sta cercando alleanze nei settori dei chip, del software, dei sistemi operativi, della connettività intelligente e delle reti satellitari, secondo la sede dell’azienda.

Come progetti concreti, Geely cita l’ulteriore sviluppo dell’architettura elettronica da GEEA2.0 a GEEA3.0, nel corso del quale deve essere aperto l’accesso alle funzioni centrali di cloud computing. La casa cinese annuncia anche la produzione in serie di un chip sviluppato internamente (“SE1000”) per l’inizio del 2022.

Ti potrebbe interessare: La partnership di Renault con Geely in Cina solleva interrogativi per Nissan