in ,

Guidare con le scarpe aperte

Guidare con le scarpe aperte

Guidare con le scarpe aperte

L’estate è alle porte e l’abbigliamento cambia. Insieme ai vestiti pesanti riposti nell’armadio vengono conservate nella scarpiera le scarpe chiuse, che lasciano il posto ad infradito, ciabatte, zoccole, sandali e sabò.

Un’indagine di mercato, effettuata da Motori.it e DireDonna.it, ha reso noto che il 53% delle donne, durante il periodo estivo, si mette al volante con ai piedi scarpe infradito o altra tipologia affine.

Dal 1993 il divieto di guidare l’auto con scarpe aperte dietro è decaduto. Da allora guidare con infradito, sandali o persino ciabatte di gomma è possibile, quel che occorre rispettare è la legge 140 del codice stradale che impone di avere “abbigliamento adeguato al fine di evitare pericoli per la circolazione”.

Noi di MotoriSuMotori ci teniamo a dirvi che in caso di sinistro l’utilizzo delle scarpe aperte potrebbe essere considerato come un aggravante e la compagnia assicurativa potrebbe rivalersi su di voi.

Pare che gli uomini siano più prudenti e timorosi, infatti, solamente il 12% di loro guida con scarpe aperte. Non tutti ad oggi sanno che il divieto non è più in vigore, speriamo che questo articolo sia servito a qualcuno a sapere che si può guidare con le infradito, ma che questo potrebbe comportare un’aggravante in termini di responsabilità.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!