in ,

Honda trova soluzione per evitare i punti ciechi

Honda Sensing 360 rimuove i punti ciechi pericolosi e riduce la probabilità di un incidente

Honda
Honda

Quest’anno Honda ha compiuto rapidi progressi con la sua gamma di tecnologie di assistenza alla guida. Il pilota automatico di Tesla e il Super Cruise di Cadillac potrebbero aver fatto più titoli, ma è stata la società nipponica a rivelare la prima auto con capacità autonoma di livello 3 all’inizio di quest’anno.

Da allora, la casa giapponese è passata a testare le tecnologie di livello 4. Questa tecnologia non è ancora disponibile per i clienti, ma il produttore asiatico ha ora rivelato una suite Honda Sensing 360 aggiornata, un’estensione dell’Honda Sensing esistente del marchio equipaggiata per modelli come Civic e CR-V. Questo nuovo sistema di sicurezza omnidirezionale e di assistenza alla guida rimuove i punti ciechi pericolosi e riduce la probabilità di un incidente.

La gamma di rilevamento dell’ultimo sistema non include solo la parte anteriore e posteriore dell’auto, ma anche sensori omnidirezionali. Honda Sensing 360 inizierà ad essere implementato nei nuovi veicoli nel 2022. Inizialmente, il sistema si applicherà solo al mercato cinese, espandendosi a tutti gli altri principali mercati entro il 2030.

La suite impiega una telecamera monoculare e cinque unità di radar a onde millimetriche nella parte anteriore e ad ogni angolo della macchina. Ciò fornisce la copertura di zone cieche che sono in genere difficili da controllare costantemente per un conducente. In scenari di guida comuni, come quando si svolta a sinistra o a destra a un incrocio, il sistema è in grado di rilevare sia i veicoli che i pedoni e, se necessario, attivare il sistema di frenata di attenuazione delle collisioni.

L’avviso di traffico trasversale anteriore, l’attenuazione della collisione per il cambio di corsia, l’assistente per il cambio di corsia attivo e l’assistente per la velocità in curva sono altre caratteristiche che vengono migliorate grazie alla più ampia gamma di visibilità del sensore 360. Gli avvisi sonori e visivi sono, quindi, più accurati di prima.

L’assistente alla velocità in curva rileva comodamente le curve imminenti sulle autostrade e regola la velocità del sistema di controllo automatico della velocità adattivo. Honda Sensing 360 fa parte del più grande obiettivo della casa automobilistica di zero incidenti mortali nel traffico che coinvolgono le auto e le moto del marchio entro il 2050.

Ti potrebbe interessare: Honda vuole formare nuove alleanze per rendere redditizia l’elettrificazione

Lascia un commento