in

Jeep Grand Cherokee 2022: cresce la tecnologia

Le dotazioni della Jeep Grand Cherokee 2022 sono in procinto di passare a un nuovo step evolutivo, anche se non è detto riguardi l’Europa.

Jeep Grand Cherokee

Ad agosto, era già uscita una serie di foto della Jeep Grand Cherokee (WL74), allora in arrivo prima della sua presentazione a fine settembre. Pubblicate dai colleghi di MoparInsider, un aspetto che li aveva davvero colpiti e sorpresi è stata un’immagine degli interni della Grand Cherokee Summit Reserve. Ritraeva la Summit Reserve con lo stesso schermo laterale del passeggero Uconnect 5 da 10,25 pollici dei nuovissimi MY 2022 Jeep Wagoneer e Grand Wagoneer .

Jeep Grand Cherokee: il piacere di vedersi smentiti

Jeep Grand Cherokee
Fonte foto: MoparInsiders

Rilasciata all’inizio dell’anno, la Jeep Grand Cherokee L (WL75) 2021 non ha svelato alcun indizio che il display lato passeggero sarebbe stato disponibile. Si è ipotizzato che Jeep avrebbe voluto mantenerlo in esclusiva per i modelli Wagoneer e Grand Wagoneer, in quanto sono le offerte a tre file di punta del marchio americano.

Ebbene, non è così perché – secondo quanto indica sempre il solitamente affidabile MoparInsider – Jeep ha appena reso opzionale lo schermo del passeggero delle Grand Cherokee L Limited, Overland e Summit, per il Model Year 2022. Il monitor riporta il codice opzione di RJA e ha un prezzo di vendita consigliato dal produttore (MSRP) di 1.095 dollari (circa 975 euro al cambio attuale).

Lo schermo da 10,25 pollici ha quattro funzioni principali: Co-Pilot (navigazione, gestione dei dispositivi), intrattenimento (tramite HDMI o controllo infotainment sui sedili posteriori), Fire TV for Auto e la possibilità di visualizzare le telecamere esterne del veicolo. Inoltre, è dotato di una presa HDMI, che consente agli occupanti di collegare il loro smartphone o tablet, trasformando il touchscreen in un’estensione speculare del proprio dispositivo, consentendo la visualizzazione dei risultati di ricerca su Internet, l’ascolto di musica e l’utilizzo di app attraverso il sistema Uconnect 5.

Gli Stati Uniti hanno la priorità

Jeep Grand Cherokee

È bello vedere che Jeep sta espandendo la nuova tecnologia in tutta la gamma e non solo riservando alle sue proposte di spicco, chiaramente più costose. L’impegno è di uniformare quantomeno gli standard tecnologici tra i vari prodotti del portafoglio. Il brand, appartenente al gruppo Stellantis, ha chiaramente un appeal particolare negli USA, lì dove è nata e gode di una fama maggiore in confronto al territorio europeo.

Pertanto, non abbiamo idea se effettivamente soluzioni del genere saranno introdotte altrove né tanto meno quando uscirebbero o quale sarebbe il prezzo in listino. La quinta generazione della Jeep Grand Cherokee sancisce l’esordio assoluto della variante plug-in hybrid 4xe, per un lavoro compiuto a 360 gradi. Lo sbarco in Europa è previsto nel corso del 2022.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.