in

Kimi Raikkonen conferma che quest’anno si ritirerà dalla Formula 1

Kimi Raikkonen
Kimi Raikkonen

Kimi Raikkonen smetterà di correre in Formula 1 alla fine di questa stagione. Il pilota finlandese, in procinto di compiere 42 anni, ha posto fine alla sua carriera in Formula 1 con un comunicato su Instagram in cui fa un breve riassunto delle sue 19 stagioni nella massima categoria del motorsport.

La marcia di Raikkonen è quella di uno dei più grandi talenti che la Formula 1 abbia avuto nel 21° secolo. Lascerà un posto nel team Alfa Romeo che molto probabilmente sarà occupato dal connazionale Valtteri Bottas, la cui separazione dal team Mercedes è vicina all’annuncio ufficiale.

“Questo è tutto. Questa sarà la mia ultima stagione in Formula 1. È una decisione che ho preso lo scorso inverno. Non è stata una decisione facile ma dopo questa stagione è tempo di cose nuove. Voglio ringraziare la mia famiglia, tutte le mie squadre, tutti quelli coinvolti nella mia carriera sportiva e soprattutto tutti voi, grandi tifosi, che mi avete sostenuto per tutto questo tempo”, afferma Raikkonen sul suo conto.

Il finlandese conclude aggiungendo che “La Formula 1 potrebbe finire per me, ma c’è molto di più nella vita che voglio vivere e godermi. Ci vediamo dopo tutto questo! Cordiali saluti, Kimi”. Non sembra che abbia intenzione di entrare in altre modalità, come fece quando se ne andò nel 2009.

Raikkonen è uno dei grandi talenti della storia recente della Formula 1. È stato campione del mondo nel 2007 alla guida della Ferrari , e ha trascorso gran parte della sua carriera tra il cavallino rampante e la McLaren. Ci sono anche 21 vittorie, 18 pole position, 46 giri più veloci e 103 podi nel suo palmares, il terzo con il maggior numero sulla griglia attuale e il quinto nella storia.

Ha fatto il suo debutto nel 2001 alla Sauber già con prestazioni sbalorditive, che gli sono valse un salto alla McLaren in una sola stagione. Fu nel 2003 che ottenne la sua prima chance per il titolo, ma arrivò a due punti dall’evitare il sesto posto di Michael Schumacher. Nel 2005 si è schiantato anche contro Fernando Alonso , ma nel 2007, già con la Ferrari, ci è riuscito.

Ti potrebbe interessare: F1: All’Alfa Romeo cambia tutto?

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.