in

La Porsche Carrera da 10 mila euro che nessuno (stranamente) vuole

Lo “strano” caso di una Porsche Carrera venduta a 10 mila euro, ma che nessuno si è finora convinto ad acquistare.

Porsche 911 Junior

Correva il lontano 1963 quando la Porsche Carrera venne prodotta per la prima volta dalla Casa di Stoccarda. Da allora ne è passata di acqua sotto i ponti, così come si sono avvicendate varie generazioni del modello, sottoposto a diversi cambiamenti negli anni. Tuttavia, è possibile distinguere due fasi cruciali: gli esemplari con propulsore raffreddato ad aria, dal 1963 al 1997, e quelli “moderni”, dal 1998 fino all’epoca odierna. In questo spazio andremo a conoscere un esemplare davvero particolare, messo in vendita sul celebre portale Collecting Cars, dal prezzo imbattibile.

Porsche: a prezzo “stracciato” ma non fa gola

Porsche 911 Junior

Spesso la storia delle autovetture di enorme successo è partita in sordina. E la Porsche Carrera ne costituisce un fulgido esempio. Certo, fin dal lancio è stata in grado di mettere a segno buoni numeri commerciali. Sul fronte opposto fu, però, inizialmente investita da vibranti polemiche e contestazioni. I principali punti deboli segnalati dai detrattori erano il prezzo di listino, ritenuto eccessivo, e la tenuta di strada, che tendeva a creare qualche problema.

Porsche 911 Junior

In principio, la Porsche 911 Carrera aveva le fattezze di una coupé 2+2 con motore posteriore a sbalzo, cambio manuale a 5 marce, sospensioni a 4 ruote, 4 freni a disco, sospensioni a 4 ruote indipendenti. Il 6 cilindri boxer raffreddato ad aria e alimentato da 2 carburatori Solex triplo corpo la spingeva a una cilindrata di 1991 cm³ e una potenza massima di 130 CV. Man mano con i decenni gli ingegneri introdussero una serie di novità.

Porsche 911 Junior

Nel modello proposto da Collecting Cars ci imbattiamo in una Porsche Carrera davvero fuori dall’ordinario. Difatti, consiste in un omaggio alla popolare vettura sportiva degli anni Ottanta. Dotata di un’unità a benzina Honda G100 a quattro tempi da 2,5 CV e 83 cc a quattro tempi, accoppiata a una trasmissione meccanica con due marce avanti e una retro e a pedali dell’acceleratore e del freno separati.

Secondo quanto si dice è in grado di toccare una velocità di picco pari a 30 km/h. Da qui il nome di Porsche 911 Junior, ovvero per bambini. Su Collecting Cars era disponibile a circa 10 mila euro, ma nessuno se l’è accaparrata.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!