Lamborghini MIURA auto epoca

lamborghini miuraUna delle più importanti automobili per l’industria dell’auto italiana è stata la Lamborghini MIURA, la prima macchina Gran Turismo Stradale a montare il motore centrale come nelle auto da competizione, idea rivoluzionaria per quei tempi. Pensata dal genio di Ferruccio Lamborghini, il creatore del famoso trattore Carioca, in un primo tempo venne addirittura derisa da Enzo Ferrari, che lo giudicava un “costruttore di trattori” ed era profondamente contrario all’idea del motore centrale, salvo poi doversi arrendere all’evidenza e ad adeguarsi, come tutti i costruttori di macchine sportive. La bellissima MIURA, disegnata da Marcello Gandini ed assemblata da Bertone, ha nel disegno del motore la mano del grande Giotto Bizzarrini. La Lamborghini MIURA è una macchina che ha fatto epoca, facendo scomparire, alla sua presentazione, tutte le macchine  sportive presenti sul mercato. La MIURA, a differenza delle auto da competizione, montava il motore trasversalmente e non longitudinalmente. La posizione centrale del motore permette all’auto di avere una linea fortemente aerodinamica e, di fatto, è quanto di più lontano da un trattore si possa pensare. La posizione centrale del motore ha permesso a Gandini e Bertone di disegnare, per la Lamborghini MIURA, un muso talmente basso, schiacciato e penetrante come non se ne erano mai visti su strada. Le quotazioni ufficiali della MIURA vanno dai 120mila euro del modello base ai 150mila euro del modello SV.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.