Lexus ha presentato la seconda generazione della Lexus NX

Lexus ha presentato la seconda generazione della Lexus NX, il suo nuovo SUV di medie dimensioni, che arriverà sul mercato nell’ultimo trimestre del 2021 e diventerà il primo modello ibrido plug- in del marchio di lusso Toyota. La Lexus NX è arrivata sul mercato nel lontano 2014 e dopo un restyling nel 2018 e un più recente aggiornamento tecnologico, è ora una nuova generazione a dare una spinta importante alla strategia di elettrificazione dell’azienda giapponese.

Lexus NX: ecco la seconda generazione

Per quanto riguarda l’esterno, è un SUV che cresce in tutte le sue dimensioni rispetto al modello uscente. La lunghezza complessiva è stata aumentata di 20 mm, il passo di 30 mm, la larghezza di 20 mm e l’altezza di 5 mm, ottenendo un SUV lungo 4.660 mm, largo 1.865 mm, alto 1.640 mm e con un passo di 2.690 mm.

Inoltre, come spiega Lexus, ha anche registrato un aumento della carreggiata sugli assi anteriore e posteriore (+ 30 mm e + 59 mm, rispettivamente) grazie alla piattaforma Global Architecture K (GA-K) su cui si basa NX. Così puoi contare su sbalzi ridotti e passaruota più ampi che possono ospitare ruote più grandi, fino a 20 pollici.

Esteticamente, conserva la prominente griglia anteriore Lexus riconoscibile, sebbene il paraurti anteriore sia stato modificato per adottare aperture più grandi su entrambi i lati sotto i fari. Nella parte posteriore le modifiche al design sono molto più evidenti. Spiccano i nuovi gruppi ottici posteriori a forma di L, con l’illuminazione che copre la larghezza del veicolo, proprio come ad esempio la Lexus UX. Questi  gruppi ottici posteriori sono allungati per connettersi con un nervo che si intromette nel montante C, generando una sensazione visiva molto attraente.

Gli interni del nuovo SUV Lexus sono nuovi di zecca. Lancia quello che ha chiamato il concetto Tazuna, un termine giapponese che descrive il controllo del cavallo da parte del cavaliere usando le redini, “si concentra sul fornire al pilota un controllo diretto e intuitivo del veicolo, seguendo il principio delle” mani sul volante e gli occhi sulla strada”, spiega l’azienda.

Per quanto riguarda la sezione meccanica, le grandi novità sono l’arrivo della prima motorizzazione ibrida plug-in per Lexus e un nuovo motore ibrido. L’azienda ha promesso che il suo primo ibrido plug-in sarebbe arrivato nel 2021, senza rivelare ulteriori dettagli, e sappiamo già di che modello si tratta. Sarà la Lexus NX 450h+, che si presenta con 306 CV e accelerazione da 0 a 100 km/h in “poco più di sei secondi” grazie a un motore ibrido benzina quattro cilindri da 2,5 litri.

Ti potrebbe interessare: La Lexus UX 300e apre la strada all’elettrico del costruttore giapponese

Andrea Senatore

Laureato in Giurisprudenza, appassionato di motori, esperto di tutto quello che riguarda Alfa Romeo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.