in

Pegaso Z 102

Pegaso z102

Pegaso z102La Pegaso è un’importante casa spagnola che produsse auto sportive per sette anni. Venne creata dopo che Wilfredo P.Ricart, negli anni Quaranta, riunì la società nazionale di autovetture commerciali, la cosiddetta ENASA. Si ricordano poche auto di prestigio che ebbero così poco incisione nel mercato del commercio.

Ricart, direttore tecnico della Pegaso, aveva una buona fama in materia di motori e corse e aveva lavorato come designer per l’Alfa Romeo 512. Si concentrò così nella costruzione della Z 102. La vettura montava un motore 8 cilindri a V, con doppio albero e valvole in testa. Nelle prima macchine la cilindrata era di 2,5 litri ma nella maggior parte di quelle che furono continuate a costruire fu montato un propulsore da 2,8 o 3,2 litri con una potenza massima di 195 Cv, facendo raggiungere alla vettura una velocità di 185 Km/h. Il motore era abbastanza rumoroso e con una trasmissione molto delicata, collegata al differenziale e situata insolitamente dietro l’assale posteriore.

La casa spagnola offriva un coupè per questa vettura mentre i carrozzieri suggerirono diversi modelli, che andavano da quelli considerati attraenti a quelli inopportunamente pesanti. Il risultato di queste auto non fu infatti dei migliori, non avendo praticamente concorrenti visto che non ottennero successi nelle competizioni. Da qui il motivo di un discreto numero di Pegaso Z 102 e Z103 costruite, limitato a 125 esemplari.