in

Porsche 911 993: col restomod pesa 150 kg in meno

Sottoposta al restomod, la Porsche 911 993, vero e proprio mito della Casa tedesca, segna ora 150 kg in meno sulla “bilancia”.

Porsche 991 993 Autoart

Lo specialista del restomod Paul Stephens ha rivelato una versione moderna della venerata Porsche 911 993, con drastiche riduzioni di peso e aumenti di potenza.

Chiamata Autoart 993R, combina una carrozzeria modificata della 993 Carrera 2 standard raffreddata ad aria – prodotta tra il 1994 e il 1998 – con il kit Porsche 993RS originale, nonché gli ultimi componenti derivati ​​dalla Porsche GT, e un peso leggero su misura. Questo, afferma l’azienda, le conferisce il fascino di una Porsche raffreddata ad aria ma dotata di tecnologia moderna e ingegneria leggera, che offre prestazioni, stile ed esperienza di guida perfezionati rispetto al modello originale, ma con il comfort odierno.

Porsche 991 993: componenti leggeri e un motore di cilindrata superiore per il restomod

Porsche 991 993 Autoart

L’auto, nata da una richiesta personalizzata di un cliente Autoart ma ora pronta per la produzione, pesa 1220 kg sul bagnato, 150 kg in meno rispetto a quando la Porsche 911 993 venne lanciata per la prima volta. Ciò è derivato da scelte drastiche come l’eliminazione del tetto apribile originale, il cofano in acciaio sostituito con una versione in alluminio Porsche Motorsport, paraurti anteriore e posteriore su misura e vetri da corsa leggeri montati per i finestrini laterali e posteriori.

Sotto il cofano si trova un sei cilindri da 360 CV – basato sul motore di una 993RS – ma con cilindrata aumentata a 3,8 litri da 3,6 litri. È disponibile anche un’opzione da 330 CV più economica.

993R

Entrambi i propulsori sono stati aggiornati con un albero a gomiti di una Porsche 911 GT3 997, insieme a pistoni RSR e ulteriori componenti di Porsche Motorsport. Come previsto, la potenza viene inviata alle ruote posteriori, con i freni provenienti dalla 993RS.

Porsche 991 993 Autoart

All’interno, gli interni originali sono stati arricchiti da interventi ad hoc, tra cui sedili Recaro in fibra di carbonio, roll-bar integrato, mentre l’elettronica è stata essenziale eliminata per ridurre il peso e migliorare le performance.

L’azienda ha peraltro dotato la Porsche 991 993 di un differenziale a slittamento limitato Wavetrac, sospensioni regolabili a cinque vie e sistema di scarico high-performance Cargraphic rivisto. Il veicolo è costruito su ordinazione, senza alcun limite in quanto alla tiratura.