in

Sainz, indifferente alle buche: “Fanno parte di Austin”

Carlos Sainz ha detto che non teme le buche sull’asfalto di Austin che secondo lui fanno parte di quel tracciato

Carlos Sainz Ferrari
Carlos Sainz Ferrari

Carlos Sainz non ha paura delle buche del Circuit of the Americas. Lo spagnolo ritiene che questi elementi facciano parte del circuito e non li considera un fastidio. Ovviamente, sottolinea che questa pista porta le vetture al limite ed è fiducioso che il miglioramento del motore consentirà loro di fare un altro passo avanti nella loro lotta con la McLaren.

F1 GP USA: Sainz non teme le buche

Nell’ultima visita di Formula 1 ad Austin, diversi piloti si sono lamentati del numero di buche in pista e hanno chiesto un cambiamento all’organizzazione per la prossima edizione. Sainz però non condivide la sua opinione, in quanto crede che anche le buche facciano parte di un circuito e nel suo caso non pongono alcun disagio.

“Penso che le buche facciano parte del circuito, dipende molto dalla fortuna e dalle capacità e c’è il limite, nel cambio e nel motore, ma in generale non danno fastidio”, ha spiegato Sainz prima del GP degli Stati Uniti. “Siamo positivi in ​​questa tappa finale della stagione e se faremo un ottimo lavoro saremo in grado di sconfiggerli. Sono sicuro che avranno una macchina più veloce in alcune gare e noi l’avremo in altre. Si tratta di massimizzando il nostro potenziale. “Aggiunge.

Sainz osserva che il miglioramento del motore non è eccessivamente grande, ma a questo punto della stagione, ogni guadagno, non importa quanto piccolo, è il benvenuto. In questo momento, nessuno sta più evolvendo la propria auto del 2021 e con lo sviluppo congelato, qualsiasi guadagno di tempo può essere vitale.

Infine, Sainz assicura che quella di Austin è una delle sue gare preferite dell’intera stagione. Lo spagnolo si diverte molto negli Stati Uniti e anche il cambio di orario gli sta bene per poter andare a letto prima e potersi così alzare anche prima la mattina dopo.

Ti potrebbe interessare: La Subaru da rally guidata da McRae e Sainz è tornata al suo antico splendore

Lascia un commento