Si rinnova la Subaru Levorg

Subaru LevorgLa wagon Subaru Levorg cambia e vive una seconda giovinezza tracciata dalla seconda generazione presente sul mercato. Le novità sono tante ma gli stravolgimenti pochi. La vettura è già disponibile sul mercato giapponese dove si può ordinare dal 20 di agosto scorso nelle varianti GT, GT-H e STI Sport.

Le linee proposte in questa seconda generazione sono più tese e dinamiche rispetto alla variante che l’ha preceduta. La nuova mascherina anteriore è esagonale e più sporgente, oltre che contornata da fari ben affilati. Decisamente piacevole la nuova presa d’aria sul cofano anteriore utile per fornire aria all’intercooler destinato al motore sovralimentato, un tratto iconico già visto sulle splendide Impreza degli Anni Novanta. I passaruota sono ora più sporgenti e una piacevole scalfitura posta sotto i finestrini rende più dinamica la fiancata. Molto più convenzionale invece la coda dove c’è anche un finto estrattore in nero opaco e il doppio scarico.

La Subaru Levorg sfrutta il pianale Subaru Global Platform già visto sull’ultima Impreza ma ora rinforzato per aumentare ulteriormente la rigidezza e migliorare il comportamento alla guida. La piattaforma rinnovata permette anche un incremento delle dimensioni visto che la Levorg misura ora 6 centimetri più della versione precedente e ne beneficia il passo di 267 centimetri. Il motore è invece l’iconico boxer a quattro cilindri turbo da 1,8 litri a iniezione diretta e 177 cavalli di potenza a 5.200 giri e 300 Nm di coppia totale. La trasmissione è automatica CVT Lineartronic con componenti totalmente rinnovati. La trazione è ovviamente integrale permanente.

Diversi i sistemi alla guida coadiuvati dal Subaru Eyesight che permettono la guida semi autonoma di Livello 2. Tutta digitale la strumentazione con schermo da oltre 12 pollici mentre un ulteriore schermo da 11,6 pollici gestisce il sistema multimediale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.