in

Volkswagen ID. Buzz: a bordo ci sono innovativi sistemi di assistenza alla guida

Il brand tedesco ha implementato una serie di tecnologie per rendere la guida più sicura e comfortevole

Volkswagen ID. Buzz sistemi di assistenza alla guida

Il veicolo può effettuare cambi di corsia assistiti in autostrada se si preme brevemente la leva degli indicatori di direzione. Può utilizzare i dati dello swarm o anche apprendere le manovre di parcheggio ricorrenti.

Queste sono alcune delle funzioni presenti a bordo del nuovo Volkswagen ID. Buzz a zero emissioni. Viene introdotto con nuovi sistemi di assistenza intelligenti che possono rendere la guida ancora più comoda e aumentare anche la sicurezza. Ciò è in linea con l’impegno di Volkswagen di rendere le ultime tecnologie accessibili a un’ampia base di clienti sin dall’inizio.

Volkswagen ID. Buzz sistemi di assistenza alla guida
Volkswagen ID. Buzz, il Travel Assist rende la guida ancora più sicura

Volkswagen ID. Buzz: il nuovo a zero emissionii propone diversi sistemi di assistenza alla guida

Kai Grünitz, membro del Consiglio di Amministrazione di Volkswagen e responsabile dello sviluppo, ha detto che, nell’ID. Buzz, il design iconico incontra la tecnologia innovativa e questo si riflette nei nuovi sistemi di praticità e assistenza.

Il brand tedesco sta compiendo il prossimo passo avanti verso la guida altamente automatizzata con l’uso dei dati raccolti nell’ultimo Travel Assist. Ciò è in linea con l’impegno di VW di offrire tecnologia e innovazioni premium nel maggior numero possibile di modelli.

Volkswagen utilizza sistemi di assistenza di ultima generazione completamente integrati nel nuovo ID. Buzz. Ne sono un esempio il Travel Assist con swarm data (disponibile su richiesta) e il Park Assist Plus con funzione di memoria. Questi sistemi possono essere ordinati opzionalmente anche per tutti gli altri ID di nuova produzione, dalla ID.3 alla ID.4 fino alla ID.5.

Il Travel Assist opzionale può mantenere il veicolo in carreggiata, mantenere una distanza dal veicolo che precede e anche garantire che il veicolo mantenga una velocità massima impostata dal conducente. Per questo, tra le altre cose, utilizza l’Adaptive Lane Guidance System. Questo sistema mantiene attivamente l’EV al centro della sua corsia.

Il Travel Assist si adatta allo stile di guida del conducente e può anche mantenere il veicolo più a sinistra o a destra nella corsia anziché esattamente al centro. È inoltre dotato di cruise control predittivo e di una funzione di assistenza in curva. Qui è possibile adattare la velocità del veicolo ai limiti di velocità validi e all’andamento della strada (curve, rotonde, ecc.).

Se sono disponibili dati anonimi sullo swarm di altri modelli Volkswagen, il Travel Assist può utilizzare solo una segnaletica orizzontale identificata per mantenere il veicolo in carreggiata. In questo caso, il sistema di assistenza è disponibile anche su strade extraurbane, ad esempio senza segnaletica orizzontale centrale. La disponibilità del Travel Assist è ulteriormente incrementata dai dati swarm, migliorando il comfort e il livello di assistenza per il cliente.

Con l’uso dei dati swarm, Volkswagen compie il passo successivo verso la guida altamente automatizzata. I dati anonimi sullo sciame sono generati da diverse centinaia di migliaia di veicoli appartenenti al Gruppo VW.

Per questo, il parco veicoli raccoglie anche materiale cartografico con caratteristiche specifiche dell’area circostante il veicolo, come linee di segnalazione e segnaletica stradale, e trasmette automaticamente queste informazioni al cloud.

Da lì, i dati adattati individualmente vengono inviati ai modelli del brand tedesco partecipanti che attualmente percorrono i tratti stradali pertinenti. Il database è in continua crescita grazie al gran numero di veicoli partecipanti.

Durante la guida in autostrada a velocità superiori a 90 km/h, il Travel Assist può supportare attivamente i cambi di corsia, se il conducente lo desidera. Una volta attivato, il processo di cambio corsia può essere avviato ed eseguito toccando l’indicatore di direzione.

Affinché l’operazione possa essere completata, i sensori non devono aver rilevato alcun oggetto intorno al veicolo e il volante capacitivo deve essere in grado di rilevare le mani del conducente. Il Volkswagen ID. Buzz, quindi, sterza automaticamente nella corsia desiderata. L’autista è in grado di intervenire in qualsiasi momento e assumere la manovra.

Volkswagen ID. Buzz sistemi di assistenza alla guida

C’è anche il Park Assist Plus che aiuta nelle manovre di parcheggio

Il secondo sistema di assistenza opzionale presente nell’ID. Buzz è il Park Assist Plus con funzione memoria. Questo innovativo sistema di assistenza alla guida può essere utilizzato per insegnare al veicolo fino a cinque manovre di parcheggio individuali.

La funzione di memoria ricorda le procedure di parcheggio a velocità inferiori a 40 km/h e percorrendo distanze fino a 50 metri. Ciò consente, ad esempio, di parcheggiare il veicolo in un posto auto al coperto o in un garage.

Il conducente deve parcheggiare il veicolo una sola volta e salvare la procedura di parcheggio. L’ID. Buzz può quindi ripetere da solo la manovra di parcheggio appena appresa. Tutto ciò che l’autista deve fare è monitorare la situazione.

Dopo l’attivazione nel menu Parcheggio, il Park Assist Plus può anche cercare un parcheggio ed effettuare la manovra di parcheggio. Durante la guida oltre i parcheggi, il sistema di assistenza intelligente rileva i parcheggi paralleli adatti a velocità fino a 40 km/h e i parcheggi fino a 20 km/h.

Il conducente deve quindi solo fermarsi al parcheggio selezionato, premere il freno e attivare e monitorare l’intera procedura. Il sistema di assistenza al parcheggio dell’ID. Buzz, con l’aiuto dei sensori che monitorano l’ambiente circostante, sterza, accelera, frena e cambia marcia.

Può anche continuare le manovre di parcheggio che sono state avviate dal conducente e completarle, se possibile. Il sistema fornisce anche supporto quando si esce nuovamente da parcheggi paralleli.

Volkswagen ID. Buzz sistemi di assistenza alla guida

Tanti altri sistemi di assistenza sono disponibili sul nuovo van elettrico

Oltre al Travel Assist e Park Assist Plus con funzione memoria, il nuovo Volkswagen ID. Buzz dispone pure di altri sistemi di assistenza alla guida che possono aiutare ad aumentare la sicurezza di guida.

A bordo ci sono di serie i seguenti sistemi di assistenza: supporto alla sterzata, frenata del veicolo in arrivo in curva, Driver Alert System, frenata autonoma di emergenza Front Assist con monitoraggio di pedoni e ciclisti, sistema di mantenimento della corsia Lane Assist 3, Dynamic Road Sign Display e funzione di avviso di pericolo Car2X.

Come optional sono invece disponibili altri sistemi di assistenza: Adaptive Cruise Control con Stop & Go, sistema di allarme antifurto con monitoraggio interno, sistema di chiusura e avviamento Keyless Advanced, Park Assist Plus, Area View e sistema di cambio corsia Side Assist.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!