TOP

Assicurazioni auto e moto d’epoca

ciclomotore epocaSe vuoi assicurare un mezzo d’epoca spendendo poco, leggi le informazioni che noi di MotoriSuMotori.it stiamo per darti.

Assicurare un’auto o un ciclomotore è diventato un’impresa ardua e se sei un appassionato di mezzi storici ti ritrovi ad avere difficoltà per circolare con la tua auto o la tua moto.

E se voglio assicurare un motorino 50 di cilindrata?

L’impresa è ancora più complicata, perché per assicurazioni di motorini 50 chiedono anche 1000 euro l’anno a seconda della zona in cui si risiede. Questo è uno dei motivi per cui il mercato del nuovo e dell’usato dei motorini 50 cc ha subito un grosso calo di vendite. Nelle epoche passate molti dei ciclomotori oggi di interesse storico sono di cilindrata 50.

Ricordate il piaggio Ciao marciante su strada ancor prima degli anni ‘70? O i piaggio Si, usciti in diverse versioni a partire dal 1978? Per non parlare dei diversi peripoli, benelli, motorelli eccetera eccetera. Tutti di cilindrata 50. Oggi sono in tanti ad aver ripreso il motorino di quando erano giovani o il mezzo appartenuto al nonno per restaurarlo, sia auto, moto o ciclomotore.

Il problema è che anche per questi mezzi, alcuni dei quali paragonabili a biciclette, le cifre richieste per circolare sono stratosferiche.

Come assicurare un’auto o un ciclomotore d’epoca?

Esistono vari modi per assicurare il mezzo storico, ma non tutti li conoscono e non tutti sanno le cifre. In questo post cercheremo di darvi alcune informazioni utili, anche se non possono essere univoche per tutti. Noi vi proponiamo due soluzioni ottimali per spendere poco e poter circolare in tranquillità col mezzo.

Costo iscrizione all’ASI.

Il metodo più conosciuto è quello di iscrivere l’auto, la moto o il ciclomotore all’ASI, ente specializzato e di prestigio per i vostri mezzi d’epoca. Per iscriversi all’ASI sappiate che il mezzo non deve essere truccato, né in pessime condizioni di carrozzeria. Per cui se pensate di risparmiare iscrivendo rottami e pagando due soldi di assicurazione, vi sbagliate. Se siete intenzionati ad iscrivere all’ASI il vostro veicolo, allora recatevi in un club dove vi verrà spiegato tutto. A sommi capi la prassi sarà la seguente:

–          Visione del mezzo da parte di una persona autorizzata

–         Avvio pratica per il tesseramento al club ASI Adesso arriviamo al nocciolo della questione: il prezzo per iscrivere un mezzo all’ASI.

Per moto e ciclomotori il costo è di 150 euro per le pratiche del primo anno. Il rinnovo della tessera è di 90 euro l’anno. L’assicurazione si aggirerà sulle 100 euro. Con Axa, ad esempio, costa, in alcuni casi, 104 euro. Per  il costo assicurazione auto iscritta all’ASI il prezzo sarà intorno alle 140 annuali, mentre il primo anno, per le pratiche di tesseramento, si spenderanno circa 250 euro. Il rinnovo negli anni successivi sarà di 90 euro.

Iscriversi ASI ha dalla sua anche un altro beneficio, oltre a quello di risparmiare sull’ RCA. Iscrivendo il vostro mezzo all’ASI, in caso di sinistro causato a voi, verrete rimborsati con una cifra più idonea alle condizioni e all’importanza del vostro mezzo storico.

Non tutti vogliono tesserare il mezzo all’ASI, anche perché, a parte alcune automobili di interesse storico che possono essere iscritte prima all’ASI, una delle condizioni necessarie affinché il mezzo possa ricevere agevolazioni sull’assicurazione è che abbia compiuto 30 anni dal giorno della prima immatricolazione. Per cui per avere un’assicurazione economica per auto storiche è indispensabile che il veicolo abbia compiuto 30 anni. Stesso discorso vale per moto storiche e ciclomotori.

Se le spiegazioni appena fornite possono essere utili per molti di voi, per altri il problema rimane, perché non tutti hanno un mezzo storico vecchio di 30 anni, molti si ritrovano con mezzi tra i 20 e 29 anni, desiderosi comunque di tenerlo in circolazione ad un prezzo accessibile. Altri hanno anche un altro problema: possiedono più di un mezzo e vorrebbero sfruttarli tutti. In questo caso, l’ASI, per quanto conveniente sia, diventa antieconomica se si possiedono, ad esempio, 6/7 mezzi.

Esiste dunque un’altra soluzione per assicurare un mezzo storico a poco costo: iscriversi ad un club e farsi fare il preventivo da qualche compagnia assicurativa che si occupa di queste polizze. Un esempio? Se possiedi una fiat 500 e sei iscritto al club delle fiat 500 puoi contattare delle compagnie, per lo più estere, come l’Helvetia o RSA, che ti chiederanno alcuni dati sensibili prima di farti un preventivo, come anagrafiche, tessera club, informazioni e foto del mezzo.

Con queste compagnie potrai stipulare contratti vantaggiosi che prevedono l’inserimento in polizza di più di un mezzo, alcune arrivano a consentirti di inserire fino a 20 veicoli. Nel caso di assicurazione auto spesso puoi inserire anche moto, diversamente per i ciclomotori 50 cc la polizza è a parte. Il costo delle polizze di solito si attesta sulle 250/400 euro l’anno.

6 commenti. Lascia un commento

  1. demetrio

    vorrei assicurare un ciclomotore storico. il motorino ha più di 20 anni. vorrei avere un preventivo

    • Staff

      Sì che può. Chieda preventivi alle compagnie ma di solito prima deve iscriversi a un club e poi saranno loro a consigliare la compagnia

  2. franco

    non capisco perche’ quando iserisco la targa del veicolo per un preventivo assicurativo, non l’accetta (auto storica tg. Roma15264N ) …..perche’

    • Staff

      Con alcune targhe vecchie capita, non è il primo a dirlo. Può provare a chiedere al Pra.

  3. Pasquale

    Salve vorrei sapere se un piaggio nrg 50 immatricolato ad aprile 1997 con vecchio targhino a 5 cifre ed in ottimo stato possa essere iscritto come moto di interesse storico e se ci fossero agevolazioni assicurative. Grazie

    • Staff

      No nessuna

Che ne pensi di questa notizia? Lascia un commento

La tua e-mail non verrà mai pubblicata o condivisa.

Puoi utilizzare questi tags e attributi HTML:<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>