in

Aiways U6: ultimi test drive in Europa prima della presentazione

L’arrivo sul mercato europeo è previsto entro la fine del 2022

Aiways U6 test Europa

Con pochissimo camuffamento rimasto, diversi prototipi del nuovo Aiways U6 completamente elettrico sono entrati nell’ultima fase di test prima del lancio sul mercato in Europa.

Le prove finali del SUV coupé sono ora in corso per convalidare l’impegnativo programma di sviluppo e test in Cina, inclusa la guida in autostrada ad alta velocità. Nelle prossime settimane verranno eseguite anche prove di ciclo e omologazioni per vari mercati.

Aiways U6 test Europa
Aiways U6, il prototipo indossa pochissimo camuffamento

Aiways U6: si avvicina sempre di più il lancio sul mercato europeo

Per un ingegnere di sviluppo, la corsa endurance è forse il compito più impegnativo sulla strada per il lancio sul mercato di un nuovo modello. Nella fase finale del test, non solo i GB di dati provenienti da un’ampia varietà di sensori convergono nel test reale, ma la corsa di resistenza garantisce anche l’allineamento con lo sviluppo digitale nello spazio virtuale.

Per otto mesi, più di una mezza dozzina di prototipi del nuovo U6 sono stati utilizzati quotidianamente presso lo Yancheng Zhongqi Research Automobile Proving Ground. I veicoli hanno percorso ben 400.000 km nella prova finale.

Aiways U6 test Europa

Molti più km sono stati macinati prima nella realtà virtuale perché questo è l’unico modo per garantire un’elevata velocità di sviluppo con la massima qualità e funzionalità dei componenti. Ad esempio, il SUV coupé a zero emissioni è stato mappato in prototipi digitali anni prima della costruzione del primo vero veicolo.

Questi modelli computazionali forniscono una rappresentazione esatta delle proprietà del sistema e del posizionamento delle unità nel veicolo successivo. Diverse aree specialistiche come l’aerodinamica, le prestazioni e la gestione della batteria, il telaio e l’esperienza utente lavorano su diversi modelli, i cui stati dei dati vengono ripetutamente uniti per poter identificare i problemi il più rapidamente possibile.

Aiways U6 test Europa

La tecnologia AI-Tech permette di sviluppare auto anche virtualmente

Con il nome AI-Tech, la casa automobilistica cinese riassume non solo l’ambiente di sviluppo virtuale, ma anche l’ulteriore sviluppo di processi e metodi di simulazione. L’obiettivo è raggiungere uno sviluppo ancora più rapido e flessibile, soprattutto in vista dell’elevata variabilità della produzione secondo lo standard Industry 4.0 nello stabilimento Aiways di Shangrao, che è uno dei più moderni impianti produttivi in Cina.

Alexander Klose, vicepresidente esecutivo per le operazioni all’estero di Aiways, ha spiegato i vantaggi dell’organizzazione snella di start-up della giovane azienda. AI-Tech è anche sinonimo di sistemi che sono integrati in modo intelligente nel veicolo e hanno lo scopo di sottolineare l’alto tasso di sviluppo interno di Aiways, che è stato aumentato ancora una volta per il nuovo Aiways U6 rispetto all’U5.

Aiways U6 test Europa

Solo i prototipi leggermente camuffati del nuovo modello sono arrivati ​​a Monaco e sono in fase di validazione finale, inclusa la guida ad alta velocità in autostrada. Con la maggiore capacità di accelerazione del SUV coupé, ci sono requisiti più elevati per l’impianto frenante.

L’iBooster di seconda generazione con sistema di controllo del freno ESP hev, sviluppato in collaborazione con Bosch, assicura non solo reazioni tre volte più veloci e il massimo recupero di energia, ma soprattutto brevi spazi di frenata.

Con uno spazio di frenata di 34,4 metri da 100 km/h, l’Aiways U6 offre ai suoi occupanti la massima sicurezza attiva. Oltre ai test dei conducenti, i prototipi sono anche sottoposti a un impegnativo programma di tipizzazione e certificazione per consentire un rapido lancio in Europa entro la fine del 2022.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!