in ,

Audi conferma l’addio a TT e R8 lasciando spazio a più SUV

In casa Audi Sport intraprenderanno un’importante pulizia delle versioni più estreme per dare ancora maggiore esclusività al marchio

TT RS Iconic Edition

Il Costruttore dei Quattro Anelli è immerso in una nuova strategia. Il suo fermo impegno rivolto alle auto elettriche comporta anche un nuovo modello di business dedicato alla divisione sportiva dei modelli con il logo RS. In casa Audi Sport intraprenderanno un’importante pulizia delle versioni più estreme per dare ancora maggiore esclusività al marchio.

I modelli più sportivi e selvaggi del marchio dei Quattro Anelli presentano un logo tanto speciale quanto i benefici e le sensazioni che sono in grado di offrire a bordo. Le RS sono un segno distintivo di tutta la gamma Audi, versioni top di gamma non solo con prestazioni importanti, ma con maggiore prestigio ed esclusività. E queste due qualità sono fondamentali quando si guarda alla nuova strategia di Ingolstadt e Neckarsulm.

La divisione Audi Sport sta affrontando l’era dell’elettrificazione, dando naturalmente ai nuovi modelli elettrici un top di gamma, ma non rinuncerà subito alle versioni più sportive dei modelli dotati dei tradizionali propulsori endotermici, nonostante la stragrande maggioranza diventeranno dei brutali PHEV come nel caso della nuova generazione dell’Audi RS 4 Avant che abbiamo già visto in diverse fasi di test. È però in arrivo un’importante pulizia, come si evince dalle dichiarazioni provenienti dai piani alti del marchio.

L’addio delle Audi TT e R8 è imminente

Sebastian Grams, amministratore delegato di Audi Sport, ha infatti confermato che si sta ultimando la produzione di due vere ammiraglie della gamma, l’Audi TT e la R8 appunto. Il futuro di quest’ultimo passa necessariamente per l’elettrificazione, ma quello del primo è ancora una vera incognita. Audi non vuole rinunciare a questo modello iconico, quindi sta valutando la sua trasformazione in un crossover 100% elettrico.

R8 Coupé V10 GT RWD

Il responsabile è convinto che l’azienda che rappresenta debba avere un livello di esclusività superiore a quello che detiene attualmente, il che accade necessariamente non per il lancio delle RS più tecnologiche, ma per il taglio dell’offerta sportiva e l’offerta di soli modelli veramente chiavi. Certo, i SUV sono intoccabili e a questa categoria di mercato si aggiungeranno altre versioni di fascia alta.

Il Costruttore dei Quattro Anelli punterà sui SUV più sportivi ma eliminerà i modelli RS

Una decisione che conferma l’arrivo della RS Q5 e della RS Q5 Sportback, oltre alla RS Q7, ma non chiarisce la questione su quali modelli faranno a meno delle versioni ad alte prestazioni nella gamma del costruttore.

La domanda da un milione di dollari è di quali auto sportive di fascia alta con il logo Audi RS si sbarazzerà il marchio tedesco, una decisione per niente facile, visto che rischiano di perdere vendite, anche minime, e di regalarle alla concorrenza di casa BMW e di quella Mercedes.

Looks like you have blocked notifications!