in , ,

Autobianchi A112 Abarth


Autobianchi A112 Abarth fu presentata la salone di Torino nel lontano 1971. Sin da subito l’auto riscontrò un notevole successo tra il pubblico, nonostante il prezzo alto di 1.325.000 lire. La cilindrata, rispetto alla normale A 112 di 903 cc era stata aumentata a 982. L’impianto frenante subì notevoli migliorie con la maggiorazione delle pinze sui dischi anteriori e l’adozione del servofreno. La potenza del motore si è attestata sui 58 Cv. Inutile dire che le prestazioni migliorarono sostanziosamente rispetto al modello classico.

Al Salone dell’Auto di Ginevra del 1973, venne presentata la 2ª serie che mantiene invariata la meccanica. Le modifiche più importanti riguardano gli interni, finalmente dotati di sedili reclinabili e con appoggiatesta regolabili.
All’inizio del 1975 venne approntato il terzo aggiornamento, distinguibile per alcune modifiche alla parte posteriore, consistenti nel nuovo disegno dei gruppi ottici e nell’aumentata superficie delle griglia di uscita dell’aria sui montanti posteriori. L’innovazione principale riguardò la nuova motorizzazione di 1.049 cc con 70 CV che veniva introdotta affiancando la precedente, e permettendo una velocità massima di 160 km/h.

Le successive 4 serie registrarono un declino delle vendite, ormai l’Autobianchi 112 era ostacolata dalla concorrenza di altri modelli Fiat che prendevano sempre più piede nel mercato.
A metà degli anni ’70 i proprietari della vetture che intendevano cimentarsi nelle varie specialità di rally, salita o regolarità, raggiunsero un tale numero che la Fiat decise di organizzare un campionato, disputato dal 1976 al 1984.

Qualche amatore apprezzerebbe il ritorno di questo campionato? Noi di MotoriSuMotori ce lo auguriamo: è sempre bello vedere una schiera di 112!
L’auto dell’Autobianchi attualmente si vede in circolazione marciante; sono in molte ancora le A112 abarth per le vie delle città.

Il loro prezzo si attesta dai 1000 agli 8000 euro.

Qualcuno di voi ne possiede una e l’ha rimessa a nuovo? I prezzi per il restauro cambiano in base al meccanico e alla zona, questo si sa, ma se volete condividere con noi le informazioni utili circa i pezzi di ricambio e la rimessa appunto del mezzo ne saremo contenti: a voi i commenti!

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!