in

BAC e-Mono: svelati i primi dettagli tecnici della monoposto a idrogeno

Dovrebbe offrire circa 267 km di autonomia nel ciclo WLTP

BAC e-Mono render

Sono stati pubblicati i primi dettagli tecnici della monoposto BAC e-Mono, sviluppata in collaborazione con Viritech. La e-Mono è un ibrido plug-in alimentato da una cella a combustibile a idrogeno. Rispetto alla Mono R dotato di motore endotermico, risulta essere più veloce nelle simulazioni digitali effettuate sul circuito di Silverstone.

La BAC e-Mono non è un veicolo di produzione, ma piuttosto un concept che ipotizza il passaggio delle auto sportive da pista all’era elettrica. La casa automobilistica cinese ha preferito la soluzione FCEV a quella BEV (Battery Electric Vehicle) poiché quest’ultima sarebbe stata più pesante del 50% a causa delle batterie. Di conseguenza, la monoposto è in grado di fornire esattamente ciò che serve in pista.

BAC e-Mono render
BAC e-Mono, il render del profilo laterale

BAC e-Mono: la monoposto a idrogeno proporrà fino a 377 CV di potenza

Secondo BAC, la Mono a idrogeno sarà più pesante di 149 kg rispetto alla Mono R. Questa stima, tuttavia, potrebbe scendere a 100 kg se si utilizzasse un contenitore in fibra di carbonio per la cella a combustibile e una batteria più leggera creata da Viritech (attualmente in fase di sviluppo). Il peso complessivo della BAC e-Mono sarebbe quindi di 655 kg.

La versione Fuel Cell Electric Vehicle si basa sulla piattaforma della Mono R, ma è stata modificata per ospitare la cella a combustibile, il serbatoio di idrogeno e il pacco batterie.

BAC e-Mono render

La e-Mono presenta una serie di modifiche estetiche rispetto alla Mono R, tra cui i gruppi ottici a LED, le prese d’aria e i componenti aerodinamici. Tuttavia, è stata utilizzata la maggior parte dei pannelli della carrozzeria del modello ICE.

Secondo BAC, il gruppo propulsore è in grado di produrre una potenza massima di 377 CV, di cui 268 provenienti dalla batteria e 109 dalla cella a idrogeno. Inoltre, è dotata di trazione integrale grazie alla presenza di due propulsori elettrici aggiuntivi nella parte anteriore.

BAC e-Mono render

2 minuti e 4,3 secondi per completare un giro virtuale sul circuito di Silverstone

La monoposto FCEV raggiunge una velocità massima di 266 km/h e impiega 2,2 secondi per raggiungere i 100 km/h partendo da 0, secondo i dati ufficiali. La e-Mono ha completato il giro in 2:04.3 nelle prove di simulazione digitale a Silverstone, due secondi più veloce della Mono R.

BAC dichiara un’autonomia di circa 267 km nel ciclo WLTP e di 255 km in uno scenario più realistico. Tuttavia, entro il 2024, l’azienda cinese afferma di poter aumentare l’autonomia del 50% grazie a miglioramenti dell’efficienza delle celle a combustibile che non incidono sulle dimensioni o sul peso del gruppo propulsore.

BAC è ora alla ricerca di fondi per sviluppare la BAC e-Mono in qualcosa di più vicino a un prodotto finito.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!