in

BMW lancia una seconda linea di produzione di moduli batteria a Lipsia

Entro la fine del 2022 verranno assunti circa 250 nuovi lavoratori

BMW seconda linea produzione moduli batteria Lipsia

BMW ha annunciato poco fa l’avvio della seconda linea di produzione di moduli batteria presso il suo stabilimento di Lipsia. Espandendo ulteriormente la produzione di componenti elettronici in Germania, il nuovo sistema produce moduli per la BMW i4, che viene prodotta a Monaco. La prima linea di produzione di questo tipo nella fabbrica di Lipsia è entrata in funzione nel maggio 2021 e fornisce i moduli batteria per il BMW iX.

Markus Fallböhmer, Head of Engine and E-Drive Production del Gruppo BMW, ha detto che l’avvio della seconda linea di produzione di moduli batteria a Lipsia fornisce un importante contributo alla fornitura di componenti necessari per realizzare un numero crescente di veicoli elettrificati. La graduale espansione della produzione di componenti elettronici sta portando il BMW Group sempre più vicino al suo obiettivo per il 2030, quando prevede che gli EV rappresenteranno almeno la metà delle vendite totali.

BMW seconda linea produzione moduli batteria Lipsia
BMW, aggiunta una seconda linea di produzione a Lipsia

BMW: lo stabilimento di Lipsia è stato ampliato per aumentare la produzione di batterie

La sola nuova linea di produzione comporta un investimento di circa 70 milioni di euro. Mentre l’espansione della produzione di componenti elettronici continua, vengono creati anche nuovi posti di lavoro, con circa 250 persone che lavoreranno sulla nuova linea entro la fine del 2022, oltre agli attuali oltre 700 già impiegati nella produzione a Lipsia.

Il secondo sistema di produzione di moduli batteria nel sito tedesco occupa un’area di circa 4250 m² e utilizza aree di produzione BMW i che ora sono vuote dopo che la i3 è stata gradualmente eliminata il 30 giugno. Ogni modulo batteria passa attraverso 196 stazioni di produzione in totale prima di essere completo e pronto per l’ulteriore elaborazione.

BMW seconda linea produzione moduli batteria Lipsia

Lo stabilimento BMW di Lipsia rimane “elettrizzato”. Ora che la produzione della i3 è terminata, il gruppo tedesco può utilizzare le capacità e l’esperienza dei suoi dipendenti e offrire loro un lavoro sicuro a lungo termine. Ciò continuerebbe a garantire la futura redditività dell’impianto.

Per prepararsi al costante aumento dei veicoli elettrificati, la produzione di e-drive a Lipsia diventerà ancora più ampia e flessibile già dal prossimo anno, con le future fasi del programma di espansione che creeranno ulteriori nuovi posti di lavoro. Un’altra pietra miliare sarà la produzione del successore della Mini Countryman, che uscirà dalle linee di produzione a partire dal 2023. Il crossover sarà disponibile con motori a combustione interna e 100% elettrici.

BMW seconda linea produzione moduli batteria Lipsia

La produzione di batterie ad alta tensione si suddivide in due fasi

La produzione di batterie ad alta tensione può essere suddivisa in due fasi: produzione di moduli e assemblaggio di batterie ad alta tensione. La produzione dei moduli è un processo altamente automatizzato in cui le celle agli ioni di litio vengono prima sottoposte a pulizia, prima di essere rivestite da un sistema appositamente sviluppato per garantire un isolamento ottimale. Vengono quindi combinate per formare unità più grandi note come moduli. Il BMW Group acquista le celle da partner che le producono seguendo esatte specifiche.

I moduli batteria completati vengono installati in un alloggiamento di alluminio, insieme ai connettori e alle unità di controllo e raffreddamento. Le dimensioni e la forma dell’alloggiamento e il numero di moduli batteria utilizzati variano a seconda del veicolo. Quindi, ogni batteria ad alta tensione può essere regolata in modo ottimale per adattarsi all’auto che alimenterà.

BMW seconda linea produzione moduli batteria Lipsia

Per soddisfare la crescente domanda di produzione di componenti per il sistema BMW e-drive, il gruppo automobilistico tedesco si avvale di una rete di produzione mondiale. Le batterie ad alta tensione e le componenti della batteria per l’intera gamma di veicoli elettrificati BMW e Mini sono realizzati negli stabilimenti a Dingolfing, Lipsia e Ratisbona (Germania), nonché a Spartanburg (Stati Uniti) e Shenyang (Cina). Esiste anche una produzione localizzata di batterie ad alto voltaggio in Thailandia per lo stabilimento di Rayong.

A Monaco, il BMW Group gestisce un impianto pilota di e-drive e un Battery Cell Competence Centre, dove i processi di creazione delle celle della batteria vengono analizzati completamente e le tecnologie per i processi di produzione vengono perfezionate. Appena fuori Monaco, il Gruppo BMW aprirà presto un Cell Manufacturing Competence Centre.

Situato a Parsdorf, il nuovo impianto sarà un sito pilota per la produzione di celle di batterie. Modellerà la produzione in serie di celle per batterie agli ioni di litio e convaliderà la fattibilità della loro produzione su larga scala, soprattutto per quanto riguarda qualità, tempi e costi. Infine, a Dingolfing e Landshut, il BMW Group produce motori elettrici nel Competence Centre for E-Drive Production.