Bugatti Chiron Super Sport: aerodinamica e velocità da urlo

In casa Bugatti non si smette di stupire e di applicare la bellezza necessaria all’automobile, meglio ancora se velocissima. Bugatti ha infatti declinato ora la Chiron in una ulteriore versione dal carattere deciso e dall’aerodinamica particolarmente ricercata: si chiama Bugatti Chiron Super Sport, che nel nome introduce la nota caratterizzazione tipica delle Bugatti più prestazionali.

Bugatti Chiron Sport

Con alla guida l’esperto pilota Andy Wallace, la Bugatti Chiron Super Sport 300+ aveva stabilito nel 2019 il record di velocità fissando la lancetta del tachimetro a 490.484 km/h. La sportiva utilizzata, in forma di prototipo, è divenuta ora una piccola serie di soli 30 esemplari già annunciati da Bugatti proprio durante l’occasione del record ecco quindi la Chiron Super Sport appena presentata.

Aerodinamica curatissima

Le maggiori caratterizzazioni stilistiche derivano da un’impostazione aerodinamica long tail che prevede un allungamento complessivo, posizionato sulla sezione posteriore della sportiva, pari a 25 centimetri rispetto alla Chiron standard. In questo modo si riesce a stabilizzare ulteriormente il flusso d’aria che investe la vettura ad alta velocità aumentando anche le proprietà legate all’effetto suolo provenienti dal nuovo diffusore.

Bugatti Chiron Sport

Il nuovo diffusore prevede i terminali di scarico disposti lateralmente

Proprio grazie all’adozione di un diffusore completamente rivisto ha previsto una revisione dello schema destinato all’impianto di scarico. I terminali non si trovano più al centro, ma trovano posto ora ai lati del diffusore in collocazione verticale suddivisi in una coppia per lato.

Bugatti Chiron Sport

Muta anche la sezione frontale che configura adesso un’altezza da terra ridotta e una nuova aerodinamica complessiva. Lo splitter in carbonio possiede un disegno differente e i passaruota vedono una volumetria maggiorata per canalizzare ottimamente i flussi attorno alla ruote e sui lati della Chiron Super Sport. Ne derivano quindi nuove prese d’aria utili per sfogare il flusso d’aria calda dei freni e generare un’ulteriore aliquota di deportanza. Sulla Bugatti Chiron Super Sport trovano posto anche dei nuovi cerchi a Y con cinque razze, specifici esclusivamente per questa versione.

Telaio rivisto

Oltre alla nuova configurazione aerodinamica della carrozzeria, Bugatti ha pensato per la Chiron Super Sport ad un telaio rivisto con taratura dello sterzo e sospensioni adattate alla nuova impostazione prestazionale della sportiva. Aumenta quindi la stabilità generale e la risposta alle variazioni di assetto, ma ci sono quattro modalità di guida: EB, Handling, Autobahn e Top Speed.

Bugatti Chiron Sport

Gli pneumatici che equipaggiano la Bugatti Chiron Super Sport sono specifici e realizzati da Michelin che introduce sulla sportiva i Pilot Sport Cup 2 che resistono a velocità massime di circa 500 km/h e vengono controllate una ad una mediante processi meticolosissimi.

Sotto il cofano troviamo il noto W16 da 8 litri con quattro turbocompressori che soffiano a 2,8 bar per offrire una potenza di 1.600 cavalli e 1.600 Nm di coppia, ovvero 100 cavalli in più rispetto alla Chiron tradizionale. Il turbo è stato modificato così come la pompa dell’olio e le sedi delle valvole dei cilindri, oltre alla trasmissione e anche alla frizione: la settima marcia è stata allungata del 3,6% per migliorare la velocità massima e a pieno carico si innesta soltanto a 403 km/h. La Chiron Super Sport accelera da 0 a 200 km/h in 5,8 s e raggiunge i 300 km/h in 12,1 secondi. A differenza del prototipo, la velocità è limitata elettronicamente a 440 km/h. La Chiron Super Sport pesa 23 kg in meno di una Chiron “base”, il che non gli impedisce di familiarizzare con le due tonnellate a vuoto.

Bugatti Chiron Sport

La comparazione della Bugatti Chiron Sport con la Chiron “tradizionale” chiarisce l’importante studio aerodinamico applicato

Ne verranno prodotte solo 30 e ciascuna costerà 3,2 milioni di euro tasse e opzioni escluse. I clienti potranno consolarsi un po’ ricordando che l’auto è stata inizialmente pubblicizzata ad un costo di 3,5 milioni di euro tasse escluse. I primi proprietari potranno prendere possesso della loro Chiron Super Sport all’inizio del 2022.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.