in ,

Bugatti e Rimac completano la fusione

La partnership tra Bugatti e Rimac Automobili è entrata in vigore, con la costituzione ufficiale della prestigiosa società Bugatti Rimac

Bugatti Chiron Super Sport 300+
Bugatti Chiron Super Sport 300+

La partnership di lunga data tra Bugatti e lo specialista di tecnologia EV Rimac Automobili è entrata in vigore, con la costituzione ufficiale della prestigiosa società Bugatti Rimac. La nuova società, Bugatti Rimac LLC, è posseduta al 45% da Porsche e al 55% dal nuovo gruppo Rimac, di cui il fondatore di Rimac, Mate Rimac – che sarà amministratore delegato – mantiene una partecipazione del 37%, con Porsche che detiene una quota del 24%, Hyundai Motor Group 12% e altri investitori che costituiscono il restante 27%. Il presidente di Porsche Oliver Blume e il vicepresidente Lutz Meschke serviranno entrambi come membri del consiglio di sorveglianza della nuova joint venture.

Bugatti Rimac ha sede in Croazia, Mate Rimac è amministratore delegato e l’ex direttore generale di Bugatti Christophe Piochon è stato nominato amministratore delegato. Il presidente di Porsche, Oliver Blume, e il direttore finanziario Lutz Meschke siederanno entrambi nel consiglio di sorveglianza della nuova società. Rimac ha affermato di essere “onorato di essere alla guida di questa nuova fusione di menti automobilistiche e di iniziare quello che sarà senza dubbio un nuovo capitolo di successo, rivoluzionario ed entusiasmante per tutti i soggetti coinvolti”.

Bugatti e Rimac rimarranno marchi separati, mantenendo i rispettivi attuali stabilimenti di produzione francesi e croati. Tuttavia, dal 2023, la neonata società avrà sede presso il nuovo Campus Rimac alla periferia di Zagabria, che darà lavoro a 2500 persone. Dal lancio, l’azienda impiega circa 430 persone: circa 300 a Zagabria e 130 a Molsheim.

Rimac ha affermato che la “ricerca e sviluppo congiunti” del futuro Rimac e Bugatti alla fine avrà luogo nel campus. La mossa ha implicazioni significative per i futuri modelli delle due aziende, in particolare Bugatti, che avrà accesso alla tecnologia di trasmissione elettrica ad alto rendimento di Rimac come potenziale sostituto del suo motore a benzina W16 di lunga data nei prossimi anni.

Rimac continuerà a costruire e sviluppare i propri modelli in seguito all’imminente lancio della sua ammiraglia Nevera, mentre Bugatti continuerà inizialmente a costruire e commercializzare la sua hypercar Chiron. Il presidente di Porsche Oliver Blume ha spiegato i potenziali vantaggi reciproci della partnership: “Stiamo combinando la forte esperienza di Bugatti nel settore delle hypercar con l’enorme forza innovativa di Rimac nel campo altamente promettente della mobilità elettrica.

Ti potrebbe interessare: Questa Bugatti è stata venduta a due diversi acquirenti dallo stesso concessionario

Lascia un commento