in

Camal Super**GA, di nome e… di fatto: il prezzo è da capogiro

Camal Super**GA: si chiama così il nome della nuova vettura presentata dal costruttore piemontese, richiamante la forma di un proiettile.

Camal

Poco elegante, ma sicuramente efficace: già nel nome, la Camal Super**GA rende perfettamente l’idea di quanto la squadra dei progettisti siano orgogliosi del frutto del loro lavoro. Una vettura davvero fuori dal comune sia in termini stilistici sia di contenuti, che, a ben vedere, l’appellativo affibbiatolesi lo si può pure tranquillamente comprendere. A maggior ragione perché il “boss” Alessandro Camorali (il fondatore della compagnia nel 2008), aveva in mente di rendere un omaggio alla celeberrima Sassi-Superga, la gara in salita a cui l’ultima fatica del marchio è dedicata. Perciò, eccola uscire allo scoperto, una delle proposte più esclusive del 2021: la Camal Super**GA, forte di una meccanica di eccezionale pregio, viene realizzata su apposita commissione e costa 300 mila euro, motore escluso.

Camal Super**GA: scatto bruciante

Camal

Nel mondo dei motori, già così pregno di creazioni originali e fuori dagli schemi, c’è, evidentemente, ancora spazio per qualcosa di originale. Al di là del nome – quantomeno anomalo – conferitole, la macchina sfoggia un arsenale assolutamente degno dell’epoca attuale, contraddistinta da un frontale “pazzo pazzerello” e da linee sinuose.

Camal

Le ruote anteriori sono completamente scoperte, l’esatto contrario dello posteriori, completamente celate, in un contrasto volto a richiamare la forma di un proiettile e ad esaltarne l’aerodinamica. La base deriva dalla Caterham Seven 485, da cui i tecnici hanno, peraltro, preso in prestito pure il 2.0 litri Ford Duratec installato sull’esemplare, in grado di sprigionare fino a 240 cavalli di potenza complessiva. Secondo la scheda tecnica, gli sforzi profusi permettono uno scatto da 0 a 100 in appena 3,4 secondi e una velocità massima di oltre 220 km/h.

Un frontale mai visto prima

Camal

Lo sguardo gravita, però, soprattutto attorno al frontale, impresso con lo splitter in fibra di carbonio, che prosegue lungo l’intera carrozzeria e culmina in un estrattore dalle dimensioni abnormi, studiato per scaturire l’attenzione generale assieme alla fanaleria ovale, tridimensionale fino all’illusione ottica e dalle fattezze che ricordano un terminale di scarico gigantesco.

Camal

A loro volta, gli interni stupiscono, per via, anzitutto, della raffinata strumentazione e della dotazione di bordo, provvista di display passeggero e (udite udite) estintore. Spiccano, inoltre, il tunnel centrale lavorato di fino, i sedili con cuscini in pelle e il volante sportivo.

Camal

Mentre scriviamo la Camal Super**GA è visibile solo grazie alla computer grafica, perciò lascia l’impressione di costituire un concept, ciononostante il Costruttore garantisce di accettare ordini. Come detto, il prezzo dovrebbe attestarsi intorno ai 300 mila euro, da sommare al costo del mezzo donatrice (una Caterham) per l’elaborazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.