Ecco la nuova BMW i4 con potenze fino a 544 cavalli

Sono trascorsi già otto anni dal debutto della i3, ovvero la prima elettrica di casa BMW. Il costruttore di Monaco ora prova a rivoluzionare la gamma grazie all’introduzione di una interessante berlina-coupé e di una SUV esclusivamente elettriche. Si tratta infatti della BMW i4 e della SUV iX, ora svelate e attese nelle concessionarie entro la fine dell’anno.

A ben guardare la BMW i4, la berlina potrebbe ricordare la Serie 4 ad esclusione della discussa calandra a doppio rene enorme che invece qui risulta chiusa per buona parte della sua sezione. L’attenzione all’aerodinamica è imperante e i motori elettrici sono potentissimi. La lunghezza sfiora i cinque metri grazie ai suoi 478 centimetri di estensione sul lato più lungo, con un passo interessantissimo di 2,85 metri e un bagagliaio che va da 470 a 1.290 litri.

BMW i4

I due ampi reni della BMW i4 nascondono i sensori dei diversi strumenti destinati alla guida assistita. Per quanto concerne invece lo studio aerodinamico, le maniglie a filo porta e le superfici ben delineate permettono di ottenere un Cx contenuto a 0,24 contro lo 0,25 della sorella termica, ovvero la Serie 4.

Potenza importante

All’interno della BMW i4 trova posto il nuovo sistema multimediale iDrive con due ampi display da 12,3 pollici per il cruscotto e 14,9 pollici per l’infotainment e climatizzatore. Questo schermo si comanda anche tramite tocco, oltre che col classico rotore posto vicino alla leva del cambio. La massa di oltre 2.000 chilogrammi viene distribuita dietro al 54,9% e davanti per il rimanente 45,1%, mentre le versioni al lancio sono due: la i4 eDrive40 e la M50 con elettrificazione di quinta generazione.

BMW i4

Il doppio schermo di grandi dimensioni della BMW i4

Sulla eDrive40 c’è un propulsore elettrico con cambio mono marcia da 340 cavalli di potenza (430 Nm di coppia), trazione posteriore e 590 chilometri di autonomia mentre la M50 ha la trazione integrale e un motore anteriore da 258 cavalli abbinato ad un elemento al posteriore da 313 cavalli per un complessivo di 544 cavalli di potenza erogata (795 Nm di coppi) e 510 chilometri di autonomia. Nel primo caso lo 0-100 km/h si affronta in 5,7 secondi, mentre nel secondo caso in 3,9 secondi.

Alla guida si può apprezzare il suono digitale dedicato, mentre in optional c’è il BMW Iconic Sounds Electric firmato da Hans Zimmer. Le batterie sono in entrambi i casi da 83,9 kWh con densità superiore al 20% e uno spessore pari a 110 millimetri. In questo modo si è potuto intervenire sul baricentro, ora più basso di 53 millimetri rispetto a quello di una Serie 3 tradizionale.

Le batterie si ricaricano con sistemi da 200 kW in modo da avere, in appena dieci minuti, la carica necessaria per percorrere oltre 160 chilometri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.