Enjoy: nuove Fiat 500 Hybrid e sanificazione ad ogni utilizzo

EnjoyÈ il momento di due novità per il servizio di car sharing a rilascio libero di ENI, Enjoy. È stato infatti attivato di recente il servizio di sanificazione automatica degli abitacoli delle vetture a disposizione per quanto riguarda tutte le flotte di Enjoy. Si tratta di una procedura che potremmo definire necessaria in un periodo come questo fortemente condizionato dalla pandemia da Coronavirus, in questo modo i clienti che adopereranno il servizio potranno muoversi sapendo che viene garantita loro la necessaria sicurezza.

La principale novità è quindi proprio questa e viene ora adoperata per tutta quanta la flotta del servizio che adopera circa duemila vetture a Roma, Milano, Firenze, Torino e Bologna. Tuttavia in accordo con questa novità vengono introdotte anche le nuove Fiat 500 Hybrid, già disponibili sia a Milano che a Roma, che vengono ora incluse anche per le città di Torino e Firenze.

I dispositivi che vengono utilizzati per sanificare i veicoli saranno utilizzati su tutta la flotta di Enjoy, di conseguenza l’utilizzo è dedicato sia alle vetture che al comparto cargo. Questi sistemi permettono di sanificare ogni abitacolo al termine di ogni utilizzo, garantendo in questo modo un ambiente perfettamente sanificato in grado di migliorare l’esperienza di chi utilizza questi servizi.

Quindi sia a Torino che a Firenze, arriveranno le nuove Fiat 500 Hybrid equipaggiate col 3 cilindri FireFly 1.0 da 70 cavalli di potenza. Le nuove citycar ibride saranno introdotte in maniera graduale fino a sostituire tutte le vetture del parco auto attuale. In totale saranno 1.400 le nuove vetture che Enjoy metterà a disposizione dei suoi utenti.

Bisogna poi ricordare che dall’11 febbraio scorso è già cambiato anche il piano tariffario di Enjoy: per noleggiare la 500 Hybrid occorrono 0,29 euro al minuto contro gli 0,25 euro che si spendevano in precedenza, la tariffa massima giornaliera è ora pari a 69 euro. La tariffa prepagata scende da 50 euro a 49 euro mentre per 48 si spendono sempre 90 euro e 40 euro al giorno dopo 72 ore di utilizzo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.