in

Ferrari F1-75 correrà a Monza con una speciale livrea

Anche le tute da gara e i caschi dei piloti Charles Leclerc e Carlos Sainz avranno dei tocchi gialli

Ferrari F1-75 speciale livrea

La Scuderia Ferrari si prepara a scendere in pista con un look speciale per il Gran Premio d’Italia, che si terrà questo fine settimana presso l’Autodromo Nazionale di Monza. La livrea della monoposto, le tute da gara e i caschi dei piloti Charles Leclerc e Carlos Sainz avranno tutti dei tocchi gialli per celebrare le origini del marchio con un colore che fa parte della sua storia.

Fin dagli esordi nel 1929 e successivamente quando l’azienda automobilistica fu fondata 75 anni fa, Enzo Ferrari scelse il giallo, che insieme al blu, è uno dei colori dello stemma modenese, per caratterizzare lo stemma dell’azienda, il cavallino rampante con la fascia tricolore in alto. È un look molto speciale per celebrare un’occasione davvero speciale: il 100° anniversario dello storico circuito di Monza.

Ferrari F1-75 speciale livrea
Charles Leclerc e Carlos Sainz indossano la nuova livrea

Ferrari F1-75: la monoposto correrà il Gran Premio d’Italia con una nuova livrea

La livrea della Ferrari F1-75 avrà diversi tocchi gialli e neri. Le modifiche, previste solo per questa gara, saranno visibili sull’alettone anteriore, intorno all’aureola, sul cofano motore e sull’ala posteriore, quest’ultima caratterizzata anche dal logo con la famosa “F lunga” in giallo su uno sfondo nero e lo stesso vale per le tute da gara dei piloti.

Il giallo è sempre stato nel DNA del brand di Maranello insieme al Rosso Ferrari per eccellenza. All’inizio del 20° secolo, l’allora Associazione Internazionale dei Club Automobilistici Riconosciuti stabilì il rosso come colore ufficiale delle auto da corsa italiane e così, quando Enzo Ferrari fondò la Scuderia, sotto la cui bandiera entrò a far parte delle Alfa Romeo, dovette assecondarla.

Ferrari F1-75 speciale livrea

Il giallo è quindi il secondo colore per il marchio di Maranello e il fondatore lo scelse subito come parte dello stemma da lui disegnato dopo che gli fu chiesto di portare il motivo del cavallino rampante dalla famiglia del famoso eroe di guerra italiano Francesco Baracca.

Disse che il cavallino era ed è rimasto nero. Ha aggiunto uno sfondo giallo canarino che è il colore di Modena. Lo stemma fece il suo debutto sulle Alfa Romeo della scuderia alla 24 Ore di Spa-Francorchamps nel 1932 e portò fortuna vincendo con Antonio Brivio ed Eugenio Siena. Da allora è apparso sulle vetture Ferrari.

Tocchi di giallo saranno presenti anche nel paddock, sul camper hospitality e sulle pareti del garage che racconteranno la storia del colore e quella dell’azienda. Per celebrare i 100 anni dell’Autodromo di Monza, i canali social della Scuderia Ferrari propongono contenuti speciali per rendere omaggio alla pista dove la scuderia vinse la sua prima gara nel 1933, sempre con l’Alfa Romeo a quei tempi, oltre ad altre 40 vittorie, l’ultimo per gentile concessione di Charles Leclerc nel 2019.

In concomitanza con il Gran Premio di Monza, lo storico brand modenese lancia anche una speciale collezione Giallo Modena per celebrare il suo 75° anniversario, un momento fondamentale che l’azienda mette in risalto con l’esclusivo logo celebrativo sulle vetture di F1 da inizio anno. La gamma Giallo Modena sarà disponibile esclusivamente nelle boutique Ferrari e sull’e-store Ferrari.com.

Ferrari F1-75 speciale livrea

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!