in ,

FIAT: le vendite del 2021 la incoronano leader nel mercato italiano

FIAT conferma la propria leadership di mercato in Italia nel 2021, anche per i veicoli commerciali, con oltre 278.000 immatricolazioni

Nuova 500 Elettrica

Il 2021, per FIAT, si chiude con due elementi che ne hanno condizionato i risultati commerciali: sicuramente le incombenze della emergenza sanitaria, ancora piuttosto attuale, che si lega alle problematiche legate alla crisi dei chip praticamente imperante. Di conseguenza paragonare i riscontri a quanto fatto registrare nel 2019, anno pre Pandemia, è ancora complicato: il 2021 ha in ogni caso mostrato un recupero sul 2020 secondo un dato pari al 5,5% per effetto di comunque ben 1.457.739 unità complessive.

In questo difficile contesto, assumono ancora più valore le performance del brand FIAT che ha incrementato la propria quota di mercato complessiva nel comparto vetture e veicoli commerciali leggeri. Ciò grazie a 278.828 unità immatricolate per una quota di mercato ora pari al 17%, con un piccolo incremento rispetto al 2020 quando il dato era fermo al 16,8%. Per quanto riguarda le vendite ai privati, FIAT e Abarth arrivano ad una quota del 14% dimostrando in questo modo la netta preferenza degli italiani nei confronti dell’offerta oggi espressa da FIAT.

Molto bene l’elettrico di FIAT e come sempre anche Panda

Grande importanza nel risultato complessivo riveste l’apporto della transizione energetica che con la Nuova 500 Elettrica si fa protagonista di un passaggio mirato ed importantissimo anche per FIAT. La prima city car elettrica del costruttore torinese viene orgogliosamente sviluppata, progettata e prodotta a Torino (nell’iconico stabilimento di Mirafiori). Con 10.753 immatricolazioni fornisce un validissimo +16% di quota risultando l’auto elettrica più venduta in Italia. La Nuova 500 Elettrica ha trainato il mercato delle vetture completamente elettriche che ha anche più che raddoppiato i suoi volumi rispetto all’anno precedente raggiungendo oltre 67.000 unità immatricolate.

Tipo e Panda (RED)

In termini di volumi il dominio italiano è relegato ancora a FIAT Panda e FIAT 500 che occupano il podio nella classifica delle vetture più vendute in Italia con oltre 146.000 immatricolazioni complessive che si riflettono in una quota pari ad un ottimo +55% nell’intero Segmento A.

I due modelli sono anche leader tra le vetture ibride, mentre Panda continua ad occupare sempre gradino più alto del podio tra le city car 4×4. Non è un caso che FIAT Panda rappresenti l’auto più venduta in Italia negli ultimi 10 anni. FIAT Tipo dimostra invece ottimi dati in un Segmento fortemente competitivo come il C di appartenenza. Le 16.568 unità immatricolate nel 2021 hanno permesso di garantirgli lo scettro di vettura più venduta del suo Segmento.

Molto bene nel comparto delle B SUV la sempre apprezzata FIAT 500X che vende ben 31.982 vetture, così come si comporta bene anche la 500L con 18.296 immatricolazioni.

Al top anche nei veicoli commerciali

Il mercato dei veicoli commerciali cresce del 14% rispetto all’anno precedente. Qui FIAT Professional si conferma nella posizione di leader del mercato con oltre 55.000 unità vendute ed una quota del 30%, secondo un valore in crescita rispetto al 2020.

E-Ducato

Il best seller del mercato dei veicoli commerciali è ancora l’iconico Ducato che registra più di 21mila immatricolazioni guidando la classifica nel Segmento dei furgoni di grandi dimensioni con oltre il 29% di quota. Ducato rimane il vero punto di riferimento della categoria, prodotto in oltre 10.000 varianti al top del mercato anche per gli utilizzi speciali e per i camper.

Ora, l’estensione della gamma elettrica di FIAT Professional vedrà il modello Scudo tra i protagonisti nell’anno appena iniziato, seguendo la scia del Ducato Elettrico che ha mostrato la crescita migliore dell’intero mercato. Doblò e Fiorino occupano rispettivamente il primo e secondo posto nel Segmento dei van compatti con una quota di oltre il 43% e volumi in netta crescita.

Talento, che ha concluso la commercializzazione a metà del 2021, si colloca invece al secondo posto nel suo Segmento, mentre il nuovo Scudo che prende il posto proprio di Talento vuole portarsi al top del Segmento dei van di medie dimensioni.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!