in ,

Fiat Sale del 46% in Chrysler

Lancia

LanciaPare che il rapporto tra Fiat e Chrysler stia procedendo nel verso giusto: integrazione a grandi passi in avanti per i due brand.

I guidatori non hanno ancora assistito al lancio dei prodotti, previsti sul mercato entro fine anno, ma il grosso avverrà tra il 2012 e il 2013, periodo in cui si prevede una forte penetrazione a livello mondiale.

Il mercato automobilistico è pronto ad accogliere i modelli nati dalla collaborazione tra Fiat e Chrysler. Fabrizio Brunetti, opinionista attivo sul blog Motori.it sottolinea che alcuni prodotti prospettano successo di pubblico, la previsione riguarda i modelli  della gamma Jeep; si parla di nuovi modelli e del restyling di vecchi esemplari mai tramontati, quali Compass e Wrangler, e dimostra perplessità per la buona riuscita delle vendite della Lancia Flavia sul mercato americano.

«Mentre considero destinate al successo la nuova Ypsilon e la Thema e sono fiducioso che il Voyager presidi con efficacia il pur non brillante mercato dei grandi monovolume, sono stato acidamente critico sulla possibilità che l’eventuale infelice Flavia/C200 potesse essere davvero prodotta».