in

Fiat, una coppia di B-SUV al varco: le candidate

Come dichiarato dai manager del gruppo Stellantis, sotto il logo Fiat usciranno due B-SUV, la cui identità non è stata finora rivelata.

Non solo Italia e non solo Europa. Le ambizioni del gruppo italo francese Stellantis per il marchio Fiat vanno ben al di là dei confini continentali e si estendono fino agli Stati Uniti. Come dichiarato dal massimo rappresentante del conglomerato, Carlos Tavares, prossimamente il Lingotto cercherà di affermarsi pure negli States. Su cosa ciò significhi nel concreto, al momento è difficile stabilirlo. Comunque, un’idea permane, irremovibile: la Casa produttrice italiana desidera tornare con alcuni modelli nel segmento B del mercato, dopo qualche anno di assenza.

Fiat B-SUV: quattro le papabili candidate, ma c’è posto solo per due

Lo stop risale al 2018, quando lo stabilimento di Melfi smise di fabbricare Fiat Punto. Secondo Oliver Francois, amministratore delegato del brand, saranno due le future proposte, senza, purtroppo, specificare quali. Pertanto, è lecito giusto aggrapparsi a supposizioni. Mentre scriviamo le opzioni sul tavolo sono quattro: 500 a 5 porte, Panda, Punto e Uno.

Fiat 500 5 porte

In passato hanno tenuto banco parecchie discussioni circa una eventuale 500 a 5 porte, che dal 2023 uscirà dalla catena di montaggio di Tychy, in Polonia. Qualcuno non ha dubbi: sarà lei la prescelta. Le concrete probabilità? Abbastanza esigue. Difatti, l’idea di ampliare ulteriormente la gamma di 500 esuli dalle ambizioni della società di Torino.

Fiat Punto

In un frangente iniziale, si rincorrevano abbastanza insistentemente le voci circa la Fiat Punto. Delle fonti vicine credevano fosse la candidata principale, ma il silenzio piombato lascia pensare che alla fine non sarà così. A ogni modo, non ce la sentiremmo neppure di scartare totalmente lo scenario, poiché lo sviluppo di una versione inedita su base Opel Corsa e Peugeot 208 si tradurrebbe in un risparmio economico non indifferente.

Fiat Panda

Chi pare partire dalla prima posizione sarebbe la Fiat Panda. Del resto, lo stesso Olivier Francois ha confessato in passato che la prossima generazione avrebbe detto addio al segmento A per diventare più lunga e, inoltre, stavano vagliando l’idea di prenderla a punto di riferimento in vista di una nuova famiglia di auto in stile 500.

Fiat Uno

Infine, recenti rumor giunti in merito fanno riferimento alla Fiat Uno. A distanza di 25 anni, il leggendario nome verrebbe rispolverato per dare via a un B-SUV, da realizzare in Polonia dal 2023 in poi.

Sulla carta ciascuna delle quattro “aspiranti” sono plausibili soluzioni. Fremiamo dalla curiosità di scoprire le intenzioni di Stellantis. In apertura del 2022 otterremo le risposte tanto desiderate, fin lì potremo andare avanti a fantasticare.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.