in ,

Honda CR-Z


Con l’arrivo della nuova CR-Z continua l’espansione della gamma ibrida di Honda. Si è pensato di avvicinare le ibride ai giovani con un design moderno e sportivo rispetto a quanto visto fin ora.

Le linee della CRZ sono quelle di un piccolo coupè sportivo, con due posti avanti e due dietro, con un aggressivo frontale e aerodinamico. Come per la Insight si ha una tecnologia innovativa, con batterie al nichel e un motore elettrico che aiuta quello a benzina nelle accelerazioni.

Qualcuno si chiederà se ci sono novità o è solo la riproposizione di format già visti, beh la novità c’è ed è nel cambio: per la prima volta per una ibrida ci sarà un cambio manuale a sei marce e non un cambio automatico. Questa scelta rende l’auto più piacevole alla guida, perché ha un effetto di trascinamento più preciso. La velocità massima è di 200 km/h e passa da 0 a 100 in 9,9 secondi. Per quanto riguarda i consumi essi sono di 20 km al litro. Il bagaglio è piccolino, ma si doveva sacrificare per una maggiore sportività. La dotazione di serie è abbastanza ricca, ma forse a qualcuno apparirà un po’ cara: 21.800 euro.