in

Il successore della Lexus LFA sarà un ibrido da 950 CV

Dal Giappone arriva la notizia che Lexus starebbe pensando di lanciare sul mercato una nuova LFA

Lexus LFA
Lexus LFA

Per i fan delle supercar giapponesi, e non solo, Lexus LFA è unica nel suo genere. Lo sviluppo di questo modello ha richiesto quasi un decennio e la sua versione finale è stata presentata al Motor Show di Tokyo nel 2009 e la produzione totale è stata limitata a 500 unità.

Secondo indiscrezioni Lexus starebbe lavorando ad una nuova generazione della super car LFA che arriverà nel 2025

Secondo le informazioni della rivista giapponese Best Car, il marchio giapponese sta sviluppando una nuova generazione di Lexus LFA, che debutterà nel corso del 2025. La supercar non farà più però affidamento sul motore V10 atmosferico originale, ma su un V8 biturbo da 4.0 litri con tecnologia ibrida plug-in. La potenza del sistema di trazione raggiungerà i 950 CV e l’unità a benzina sarà posizionata davanti alla trasmissione, ma dietro l’asse anteriore, per ottenere un miglior bilanciamento del peso.

La carrozzeria del nuovo modello della casa automobilistica giapponese utilizzerà fibra di carbonio e altri materiali leggeri, secondo il magazine giapponese, che ricorda che nel 2019, il vicepresidente di Toyota, Koji Sato, ha accennato all’emergere di un successore della Lexus LFA. Tuttavia, il dirigente del produttore automobilistico nipponico ha poi buttato acqua sul fuoco, sottolineando che i costi per produrre l’auto sarebbero stati molto elevati ed era complicato che potesse confermare il successo del modello originale.

Lexus LFA
Secondo indiscrezioni Lexus starebbe lavorando ad una nuova generazione della super car LFA che arriverà nel 2025

Inoltre, nel 2018 e nel 2019, sono stati avvistati vari prototipi LFA in tournée al Nurburgring, con molte modifiche alla carrozzeria. Lexus ha quindi annunciato che stavano testando nuovi pneumatici, ma non era chiaro il motivo per cui alcuni elementi della carrozzeria fossero ricoperti di mimetizzazione. Vedremo dunque se a proposito di questo clamoroso ritorno arriveranno ulteriori conferme da parte della casa giapponese nel corso dei prossimi mesi.

Ti potrebbe interessare: Toyota e Lexus: a quanto pare le loro auto riceveranno aggiornamenti via etere

Lascia un commento