In Ferrari e Maserati le vendite di novembre segnano valori al rialzo

Ferrari e MaseratiFioccano ottime notizie in casa Ferrari. Il costruttore di Maranello è infatti reduce da un novembre eccellente dal punto di vista delle vendite. Nonostante le ovvie restrizioni anti COVID-19 e la poca voglia di acquistare, la Ferrari dimostra sempre di avere l’asso nella manica. A Maranello infatti novembre 2020 ha fornito un aumento pari all’81% rispetto allo stesso mese del 2019 riuscendo ad immatricolare ben 40 vetture.

Dal punto di vista delle vetture vendute dal Cavallino Rampante nel dato annuale, la Ferrari ha superato i dati relativi allo scorso anno con un totale di 488 vetture vendute che significa un dato percentuale superiore rispetto al 2019 dell’1,24%. Va molto bene anche in casa Maserati che sempre a novembre 2020, nonostante le condizioni imposte a causa della Pandemia, registra ben 180 nuove vetture immatricolate con un dato che cresce del 48% rispetto al 2019.

Va un po’ meno meglio rispetto al 2019, inteso come intero anno, visto che in quel caso il dato decresce del 36%. Bisogna però dire che in quest’ottica hanno pesato molto i risultati molto scarsi registratisi nei mesi di marzo e aprile con l’Italia in totale Zona Rossa. Si può in ogni caso dire che nonostante Ferrari e Maserati siano due brand di lusso, quindi fortemente di nicchia, hanno espresso risultati di grande interesse in un periodo di recessione come quello attuale. Un risultato inatteso che fornisce però un quadro chiaro su un comparto in concreta salute, come quello destinato alle supercar e alle vetture di lusso, che sembra non conoscere crisi. Nel frattempo in casa Ferrari, la 812 GTS ha vinto la categoria Noise of The Year ai BBC Top Gear Magazine Awards mentre la SF90 Stradale nella categoria Eco-Warrior of The Year.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.