La F1 ha rivelato la nuova auto del 2022

I capi della Formula 1 hanno svelato la prima vettura costruita secondo le regole radicalmente nuove del 2022 che saranno introdotte per la prossima stagione nel tentativo di aumentare la concorrenza.Un prototipo di macchina costruito secondo le nuove regole è stato presentato a Silverstone prima del Gran Premio di Gran Bretagna di questo fine settimana , dando il primo sguardo ufficiale all’aerodinamica semplificata che caratterizzerà le nuove vetture.

Il pacchetto di regole è stato sviluppato nel corso di due anni dalla FIA, l’organo di governo del motorsport, dai team e dai dirigenti di F1. Mettono più enfasi sull’aderenza meccanica piuttosto che sull’aerodinamica, il che dovrebbe rendere più facile per le vetture seguirsi da vicino. L’amministratore delegato della F1 Ross Brawn ha dichiarato: “Abbiamo ancora auto che faticano a seguirsi durante la gara. I regolamenti per il 2022 affronteranno questo problema e creeranno un’opportunità per battaglie più ravvicinate e più corse ruota a ruota”.

Le regole includono ali anteriori più semplici e il divieto di tavole delle chiatte e relativi dispositivi aerodinamici, con l’aggiunta di un grande diffusore sotto ogni fiancata per aumentare la presa meccanica. Ci saranno restrizioni sugli elementi aerodinamici in alcune aree della vettura, anche se le regole consentiranno comunque la differenziazione nel muso, nell’ala anteriore, nelle prese del motore e nelle fiancate.

L’altro cambiamento di stile degno di nota è l’introduzione di ruote più grandi da 18 pollici, complete di nuovi pneumatici Pirelli a basso profilo. Le regole prevedono anche modifiche alle sospensioni, ai freni e al telaio, con il peso delle vetture aumentato da 743 kg a 768 kg.

Nikola Tombazis, il capo tecnico della FIA per le monoposto, ha dichiarato: “La FIA ha condotto uno straordinario sforzo di collaborazione con la Formula 1 e i team per identificare le aree che riteniamo avranno il maggiore impatto sulla capacità delle vetture di gareggiare tra loro da vicino in pista”. Le nuove macchine verranno introdotte insieme a nuove regole di limitazione dei costi per limitare i vantaggi dei team più grandi come Mercedes-AMG e Ferrari. I piani per introdurre nuove regole sui powertrain sono stati ritardati, ma sono ancora allo studio.

Ti potrebbe interessare: Alfa Romeo resterà in F1 dopo aver rinnovato l’accordo con la Sauber

F1

F1

 

Andrea Senatore

Laureato in Giurisprudenza, appassionato di motori, esperto di tutto quello che riguarda Alfa Romeo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.