La Nissan Ariya è il primo crossover elettrico del costruttore giapponese

Il nuovo crossover di Nissan è stato presentato in questi giorni e si chiama Ariya; si tratta di un crossover completamente elettrico che la casa automobilistica giapponese presenta dopo la Nissan Leaf e il suo primo SUV elettrico, vantando le quattro ruote motrici, la tecnologia di guida autonoma e più di 500 chilometri di autonomia.

Primo modello di produzione che porta il logo ridisegnato del marchio, la Nissan Ariya ha fatto il suo debutto in una presentazione virtuale il 15 luglio, oltre un anno dopo la sua prima apparizione in forma di concept al Tokyo Motor Show. Il crossover elettrico sarà messo in vendita in Giappone a metà del 2021 prima di sbarcare in Europa, Nord America e Cina entro la fine del 2021.

L’Ariya arriva con quattro varianti all’interno della sua gamma: una coppia di offerte a due ruote motrici (2WD) con un solo motore elettrico che guida solo le ruote anteriori e due offerte a quattro ruote motrici (AWD). Questi ultimi modelli sono dotati del sistema di trazione integrale “e-4ORCE” di Nissan composto da due motori elettrici, uno su ciascun asse.

Ogni opzione di trasmissione viene fornita con la scelta di una batteria da 65kWh o di una batteria da 90kWh più grande; la batteria più grande offre fino a 610 km di autonomia in modalità 2WD, secondo la procedura WLTC del Giappone che nel ciclo WLTP diventano 360 chilometri e 500 chilometri. La batteria da 65 kWh offre fino a 450 km di autonomia nelle varianti 2WD o fino a 430 km nelle varianti AWD.

Le massime prestazioni nella gamma Ariya sono riscontrabili nella variante di punta AWD Ariya con batteria da 90kWh, che vanta massime prestazioni di 290kW di potenza e 600Nm di coppia e un tempo di accelerazione nello 0-100km/h di 5,1 secondi. Entrambi i modelli AW2 offrono una velocità massima di 200 km/h.

La Ariya è anche una delle prime auto di produzione a ricevere il ProPilot 2.0, la tecnologia di guida autonoma di nuova generazione di Nissan, che consente ai conducenti di staccare le mani dal volante in determinate condizioni ed è in grado di eseguire cambi di corsia e altre manovre in autostrada con la supervisione del conducente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.