La nuova Volkswagen Golf R è stata ufficialmente svelata

Golf RLa Volkswagen Golf R del 2021 è stata ufficialmente svelata, rivelando la Golf di serie più veloce e potente nella storia del modello.

L’ultima generazione della più sportiva tra le Golf non si discosta troppo dalla formula delineata dalle generazioni precedenti: un potente motore turbo all’anteriore, trazione integrale e cambio automatico a doppia frizione a innesti rapidi. Sotto il cofano si trova lo stesso motore a benzina turbo a quattro cilindri da 2,0 litri ‘EA888’ che alimentava la precedente Volkswagen Golf R, ora aggiornato alla specifica ‘evo4’ che produce 320 cavalli di potenza e 420 Nm di coppia.

La trazione viene indirizzata a tutte e quattro le ruote tramite una scelta di cambi manuali a sei marce o automatici a doppia frizione con sette marce, sebbene la prima sarà limitata (almeno al momento del lancio) ai mercati nordamericani. La Golf R beneficia dello stesso sistema di trazione integrale di nuova generazione di tipo Haldex dei correlati Arteon R e Tiguan R, con R Performance Torque Vectoring che consente di distribuire fino al 100% della coppia del motore tra gli assi anteriore e posteriore, o tra ogni singola ruota posteriore, nel tempo di millisecondi.

La Volkswagen dichiara uno sprint da 0 a 100 km/h di 4,7 secondi, verso una velocità massima limitata elettronicamente di 250 km/h. La R beneficia dello stesso sistema ‘Vehicle Dynamics Manager’ della GTI, che controlla il differenziale di bloccaggio anteriore a controllo elettronico ‘XDS’, ammortizzatori adattivi ‘DCC’, sistema di trazione integrale e altri sistemi elettronici in tandem per affilare la dinamica di guida.

Si può anche optare per il pacchetto “R Performance”, che aumenta la velocità massima a 270 km/h e aggiunge ruote da 19 pollici e uno spoiler posteriore più grande, con quest’ultimo destinato ad aumentare la deportanza. Il pacchetto introduce anche due nuove modalità di guida: Special, che ammorbidisce gli ammortizzatori adattivi, e Drift, che trasferisce percentuali maggiori della coppia del motore all’asse posteriore per interrompere la trazione e consentire sbandate controllate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.