in

Lamborghini Diablo: esemplare ultra raro immesso in vendita

Un esemplare incredibilmente raro della Lamborghini Diablo è stato messo in vendita: l’asta ha già toccato cifre altissime.

Lamborghini Diablo

Dopo un periodo di 16 anni, Lamborghini ha sostituito la Countach con la più aerodinamica Diablo nel 1990. Il primo Toro scatenato in grado di superare le 200 miglia all’ora (320 chilometri all’ora), l’icona con motore V12, è difficile da trovare. Se ne sono prodotte solo 2.884 unità e l’SE30 di cui andremo a parlare nei paragrafi seguenti è ancora più rara con 150 esemplari complessivi.

Lamborghini Diablo: la numero 77 di 150

Lamborghini Diablo

Le offerte diventano comprensibilmente spietate quando è in palio un modello per il 30° anniversario ed è quanto successo allo chassis ZA9DU27P4RLA12077. Proposta da Bring a Trailer anziché da una delle principale case d’aste, la Diablo SE30 numero 77 di 150 ha attualmente portato a un’offerta di 355 mila dollari.

Secondo gli attuali valori di mercato, il prezzo medio di transazione di una Diablo è di circa 150 mila, mentre all’asta raggiunge il livello di 250 mila dollari. Considerando che si tratta di Bring a Trailer, ciò attesta come le SE30 vadano decisamente a ruba oggigiorno.

Lamborghini Diablo

In sostanza la risposta targata Lamborghini alla Ferrari F40, la Special Edition 30 è l’ultima SE30 consegnata in Nord America nel gennaio 1995 dotata di esclusivi alzacristalli elettrici di fabbrica. L’ex proprietario è intervenuto nella sezione commenti per sottolineare che è pure l’ultimo progetto disegnato da Horacio Pagani per Lamborghini prima di dar vita a Pagani. L’immatricolazione della numero 77 è del 2019, quindi il rapporto sulla storia di Carfax risale al 2019 invece che all’anno di costruzione.

Lamborghini Diablo

Precedentemente battuta da Bonhams con una stima al ribasso di 400 mila e una stima al rialzo di 475 mila dollari, la vettura è stata ritirata senza giustificato motivo dall’Audrain Concours Auction il mese scorso. Qualunque cosa possa pensare l’attuale possessore, è abbastanza ovvio che il bruiser a motore centrale è materiale di livello A per gli investitori. Il basso chilometraggio, le condizioni eccezionali e la recente manutenzione non fanno che incrementare il prestigio del bolide ultra raro, ragion per cui sarebbe tutto fuorché sorprendente se il valore superasse i 400 mila dollari.

Lascia un commento