in

Leclerc e Ferrari confusi sulle prestazioni delle gomme

Charles Leclerc ha ammesso che lui e la Ferrari sono stati un po’ confusi per quanto riguarda le gomme nel GP di Turchia

Charles Leclerc - Ferrari
Charles Leclerc - Ferrari

Charles Leclerc si rende conto di aver perso il podio in Turchia, ma ha ammesso che lui e la Ferrari erano “confusi” da come si sono comportati i set di pneumatici freschi in gara. La maggior parte dei piloti è andata in profondità nella gara prima di fermarsi per nuovi treni di gomme, ma Leclerc ha mantenuto il comando in pista e ha voluto sfruttare al massimo il suo vantaggio.

Con i tempi sul giro dei suoi rivali che non miglioravano all’inizio, il monegasco è stato sentito alla radio del team chiedere se poteva arrivare alla fine della gara con il suo set di intermedie usate. Tuttavia, è stato poi rapidamente ripreso da Valtteri Bottas dopo una fase di graining sulla nuova gomma, che ha lasciato Leclerc impotente e costringendolo a scendere in P4. Anche se il pilota della Ferrari ha riconosciuto di aver perso quello che sarebbe stato un probabile podio perché si è fermato troppo tardi, non ha rimpianti per aver intrapreso il percorso fatto domenica.

“È molto strano”, ha detto il pilota della Ferrari a Sky Sports F1 dopo la gara. “Penso che sia stato un po’ lo stesso per tutti ed è questo che ci ha un po’ confuso nella scelta di quando fermarci, perché ero con le gomme usate e ho sentito alla radio che mi dicevano che i tempi sul giro di Valtteri con le nuove gomme all’inizio non erano velocissimi.

” Ho pensato ok, forse possiamo stare davanti con quelle gomme usate’, ma il fatto è che, per sette giri, hanno lottato moltissimo con il graining e poi, una volta superato il graining, hanno trovato un sacco di ritmo. “Poi, una volta trovato quel ritmo, sapevamo fondamentalmente che dovevamo fermarci, quindi ci siamo fermati, ma era troppo tardi.”

“Quindi è un po’ un peccato perché questo ci ha fatto perdere il podio, ma non mi pento di nulla. In Russia, penso che la comunicazione non sia stata eccezionale, ma questa volta la comunicazione è stata molto buona. “Avevo un’immagine chiara della gara e penso che abbiamo fatto la scelta giusta – o quella che pensavamo fosse la scelta giusta – in quel momento. Alla fine non ha pagato ma è andata così, è stata una gara un po’ strana con quelle gomme”.

Ti potrebbe interessare: Leclerc: la Ferrari ha ancora una strada molto lunga prima di tornare a vincere

Lascia un commento