in

LG si espande nel settore automobilistico

LG amplia la sua presenza nel settore automobilistico con l’acquisto di una società per la sicurezza informatica delle auto

LG
LG

LG si espande nel settore automobilistico. La società sta acquisendo Cybellum, uno specialista israeliano di sicurezza informatica che si concentra sulle vulnerabilità automobilistiche attraverso servizi e hardware di veicoli connessi. Gli attuali clienti di Cybellum includono Jaguar Land Rover e Nissan, mentre i partner includono Harman, Toyota Tsusho e PTC,

LG acquisirà una quota del 64% in Cybellum, spendendo $ 140 milioni, prima di iniettare altri $ 20 milioni “al termine del processo di negoziazione nel quarto trimestre”. Le restanti azioni verranno acquistate in futuro, con valori rivalutati al momento, ma se rimarranno quelle che sono, l’operazione potrebbe valere fino a 240 milioni di dollari.

Il produttore di elettronica coreano è stato strettamente associato all’hardware automobilistico. LG Chem è nota per i suoi progressi nella tecnologia delle batterie: a parte i problemi con il Bolt di Chevrolet, rimangono una parte cruciale degli obiettivi elettrici di GM. Forniscono anche Tesla, tra gli altri.

LG ha anche stretto una partnership con Magna di Austra. La joint venture e-Powertrain vale $ 1 miliardo in quanto unifica motori elettrici, inverter e caricabatterie di bordo in un unico asse elettrico. Secondo quanto riferito, Apple stava prendendo in considerazione la JV mentre continuano a esplorare le loro opzioni nello spazio automobilistico.

Ma l’investimento nella società con sede a Tel Aviv indica le più ampie ambizioni di LG per lo spazio automobilistico, poiché si sposta nella fornitura di soluzioni software e opzioni hardware. La sicurezza informatica e le automobili stanno diventando profondamente intrecciate, poiché l’aumento dei servizi connessi produce una minaccia più significativa da attacchi dannosi.

Ti potrebbe interessare: Volkswagen vuole riciclare e riutilizzare le vecchie batterie dei veicoli elettrici

 

Lascia un commento