L’ID Buzz di Volkswagen sarà il nuovo Bulli

ID BuzzCi sono auto iconiche nella storia e il pulmino Volkswagen T1 è uno di questi. Prodotto dal 1950 al 1967 quando risultava molto apprezzato come furgone per il lavoro grazie al fatto di essere robusto al punto giusto e semplice nella gestione. Tuttavia divenne ancora più famoso quando gli Hippie lo destinarono, negli Anni Sessanta, a vera e propria icona del movimento. Era adottato da loro per gli spostamenti e divenne ben presto un pezzo forte tra i veicoli della metà del secolo scorso.

In Germania il Volkswagen T1 viene denominato Bulli e si sa già che a partire dal 2022 ne vedremo una versione derivata, nelle linee, proprio dall’iconico modello Volkswagen. Lo ha confermato il costruttore tedesco che sta continuando a realizzare dei test approfonditi sul van elettrico derivato dal già noto prototipo del 2017, ID Buzz. Quello stesso veicolo rende attuali le forme iconiche del mitico Bulli.

La versione del Volkswagen ID Buzz che vedremo a partire dal 2022 sarà completamente elettrica e utilizzerà la già conosciuta piattaforma MEB del Gruppo Volkswagen, ovvero la stessa vista sulle ID.3 e ID.4. Sicuramente, come allora, il nuovo ID Buzz sarà disponibile sia nella variante commerciale che in quella destinata al trasporto dei passeggeri, possibilmente con guida autonoma di Livello 3. L’ID Buzz sarà realizzato presso lo stabilimento di Hannover che ha subito già una profonda riorganizzazione. Nello stesso stabilimento avrà sede la produzione del furgone Volkswagen T6, nelle varianti Caravelle, Transporter e Multivan e successivamente quella del T7 che dovrebbe cominciare nel 2021. Il T7 utilizzerà motorizzazioni ibride ma anche convenzionali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.