Nel 2019 termina la produzione del Maggiolino Volkswagen

Volkswagen MaggiolinoL’ultimo esemplare della Volkswagen Maggiolino verrà costruito la prossima estate e si tratta della terza generazione della vettura progettata da Ferdinand Porsche nel 1939. Si perché “il Maggiolino” uscirà di produzione proprio nel 2019 e non sarà sostituita da alcuna vettura. Almeno fino a questo momento, anche se indiscrezioni dicono potrebbe tornare alimentata elettricamente.

La New Bettle ha rappresentato la nuova generazione di una vettura prodotta per circa 60 anni. Il prototipo che la anticipava, chiamato Volkswagen Concept One venne mostrato a gennaio del 1994 e venne concepita nel centro stile Volkswagen della California inaugurato nel 1991.

L’entusiasmo con cui venne accolto quel prototipo convinse Volkswagen ad avviare la produzione con le vendite che cominciarono nel 1998 in America e dopo sei mesi anche in Europa. La Volkswagen New Bettle utilizzava lo stesso telaio della Golf 4° serie e si ispirava ovviamente al Maggiolino del 1938; elementi caratteristici furono infatti il tetto curvo, i fari tondi e i passaruota molto pronunciati. Ovviamente la piattaforma di derivazione Golf prevedeva l’alloggiamento del motore nella normale posizione anteriore.

Le motorizzazioni disponibili all’epoca erano i benzina 1.6 da 102 cavalli, il 1.8 turbo da 150 cavalli e il 2.0 da 116 cavalli e il diesel 1.9 da 90, 101 e 105 cavalli. Nel 2001 venne introdotta anche la speciale versione RSI con un benzina V6 3.2 litri da 224 cavalli prodotta in soli 224 esemplari. Questo modello rimase in produzione fino al 2012 quando è stata sostituita dalla nuova versione che adottava la piattaforma PQ35 utilizzata anche sulla Golf 6.

Le principali novità si riscontrano nel design che diventa ora più muscoloso e nella lunghezza maggiorata e portata da 409 centimetri a 428 centimetri. In questo modo l’abitacolo guadagna spazio e anche il bagagliaio. Si può avere nella versione cabriolet, con cambio robotizzato DSG e con motori benzina turbo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.