in ,

Nissan, quattro nuovi concept anticipano il futuro

Sono quattro i concept che Nissan ha presentato, tutti basati su una nuova piattaforma, tutti elettrici con batteria allo stato solido

Nissan

Sono quattro i concept che Nissan ha presentato, tutti basati su una nuova piattaforma, tutti elettrici con batteria allo stato solido. Tutti anticipano le vetture del costruttore del prossimo futuro, sia in termini di stile che per ciò che riguarda lo stile applicato. Nell’occasione dell’annuncio col quale il costruttore ha delineato il suo nuovo piano industriale, il costruttore nipponico ha appunto presentato i seguenti concept elettrici: Chill-Out, Max-Out, Surf-Out e Hang-Out. Le quattro vetture si fanno protagoniste di un linguaggio che Nissan adotterà nel corso dei prossimi anni: quello che condurrà ad almeno 23 nuovi modelli elettrificati, da qui al 2030.

Denominazioni simili e caratteristiche che legano i quattro concept presentati da Nissan

Le quattro Nissan presentate in forma di concept dal costruttore nipponico ragionano su similitudini sia in termini di denominazione, che soprattutto per quanto riguarda l’alimentazione che in tutti i casi è chiaramente elettrica. il piano industriale Nissan Ambition 2030 prevede infatti l’immissione sul mercato di 23 nuovi modelli Nissan elettrificati entro l’inizio del 2030: fra questi, 15 saranno ibridi mentre almeno uno utilizzerà batterie allo stato solido.

Nissan

In Nissan si punta anche ad una riduzione del 65% del costo delle batterie agli ioni di litio, già entro il 2028. Allo stesso tempo il costruttore punterà anche su uno sviluppo consistente legato alle batterie allo stato solido con la volontà di ridurre i costi a 75 dollari ogni kWh entro il 2028, quindi 65 dollari ogni kWh negli anni successivi. In tale direzione andrà il riciclo delle batterie e la volontà di produrre batterie a 52 GWh entro il 2026 per raggiungere entro il 2030 i 130 GWh.

Nissan Chill-Out

Nissan
Nissan Chill-Out

La Nissan Chill-Out potrebbe sviluppare uno stile simile a quello della futura Leaf. Nel frattempo si tratta di un SUV elettrico dotato di caratterizzazioni stilistiche particolarmente eleganti e carrozzeria coupé. La vettura si sviluppa sulla piattaforma CMF-EV, ovvero la medesime della Arya. C’è la trazione integrale e-4ORCE, realizzata con doppio motore elettrico ovvero uno disposto su ogni asse.

Hang-Out

Nissan
Nissan Hang-Out

La Hang-Out, così come le successive Max-Out e Surf-Out, si basa sulla nuova piattaforma “a skateboard” dotata di batteria allo stato solido con funzione strutturale e doppio motore elettrico in unico componente. La Hang-Out è una crossover dotata di forme squadrate e ampio spazio per passeggeri e bagagli. È stata voluta per minimizzare vibrazioni e possibili sobbalzi in modo da ridurre fenomeni di nausea durante la marcia.

Max-Out

Nissan
Nissan Max-Out

Molto interessante è anche il concept Max-Out, ovvero una roadster elettrica a due soli posti che attinge le sue forme dal passato abbinandole alla modernità dell’alimentazione elettrica. Secondo il costruttore nipponico si tratta di un’elettrica particolarmente leggera dotata di trazione integrale e baricentro basso in accordo con sospensioni sofisticate, sterzo ottimizzato e peso ridotto al minimo.

Surf-Out

Nissan
Nissan Surf-Out

Infine l’ultimo concept svelato da Nissan è il Surf-Out. Si tratta di un pick-up elettrico dotato di un frontale dominato da un’ampia mascherina ellittica a tutta larghezza. Secondo Nissan, il Surf-Out può permettere ottime performance in off road in accordo con un comfort sempre garantito grazie a sospensioni dedicate che si adattano ad ogni fondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.