in ,

Nuova Alpine A110 R: “Radical” per scelta

L’attesa ultima variante della Alpine A110 è stata appena svelata; è la Alpine A110 R dove la lettera R indica “Radical”

A110 R

L’attesa ultima variante della Alpine A110 è stata appena svelata. Estrema, leggera, più snella e più ispirata che mai agli sport motoristici: decisamente “radicale”, come espresso dalla denominazione che vede nella R di Alpine A110 R il fattor comune di una descrizione perfetta della vettura che rappresenta il reale fiore all’occhiello dell’intera gamma dell’iconica A110. Massima espressione di leggerezza e prestazioni, la nuova Alpine A110 R è stata progettata per essere sensazionale in pista, ma comunque utilizzabile anche sulle strade aperte al traffico.

La prima differenza fra le comuni A110 e questa nuova Alpine A110 R si vede attraverso l’ampio lavoro svolto per ridurre il suo peso complessivo fino a un minimo di 1.082 chilogrammi, ovvero ben 34 kg in meno rispetto alla A110 S. I suoi riscontri aerodinamici sono stati migliorati per ottenere un carico aerodinamico maggiore e una resistenza ridotta. Per la prima volta in assoluto sulla gamma A110, alcune parti (ad esempio il cofano, il lunotto e il diffusore) sono stati ridisegnati appositamente.

Gli esclusivi miglioramenti apportati al telaio, insieme al motore da 1.8 litri e 300 cavalli di potenza e agli interni da vera auto da corsa, alimentano le sensazioni che rendono l’esperienza di guida più intensa che mai. Impiegando solo 3,9 secondi per passare da 0 a 100 km/h, la nuova Alpine A110 R spinge più in là i confini delle sportive. Basandosi sull’impegno del marchio negli sport motoristici, la fase di progettazione ha coinvolto il contributo diretto di esperti di alto livello ed è più che pronta a battere il tempo quando scende in pista. Prodotta in Francia presso la Manifattura Alpina Dieppe Jean Rédélé, quest’ultima vettura segna l’inizio di un nuovo capitolo per l’esperienza generale del marchio negli sport motoristici.

A110 R

La Alpine A110 R è l’espressione radicale delle prestazioni approntate da una vera sportiva. Al centro della genesi dell’auto c’è la ricerca di un’aerodinamica perfetta costruita su un equilibrio ottimale tra maggiore carico aerodinamico e ridotta resistenza aerodinamica.

La Alpine A110 R guarda senza indugi al mondo delle corse

Una serie di caratteristiche ispirate al mondo delle corse automobilistiche sono state direttamente aggiunte o adattate alla nuova Alpine A110 R; ciò per ottimizzare la maneggevolezza alla massima velocità. La sportiva beneficia infatti della più recente tecnologia sviluppata in galleria del vento e degli strumenti utilizzati già in Formula 1. Il nuovo lavoro di progettazione, che vede ad esempio l’adozione dello spoiler posteriore con supporti a collo di cigno, il fondo piatto e un ampio diffusore, oltre alle ruote interamente in fibra di carbonio, garantisce una maggiore stabilità in curva e ad alta velocità.

La Alpine A110 R vanta una maggiore deportanza aerodinamica del posteriore rispetto alla A110 S Aero Kit, con 29 kg in più sviluppati alla massima velocità, garantendo così un maggiore equilibrio nelle curve veloci. Allo stesso tempo, la resistenza aerodinamica è stata ridotta del 5% (nell’assetto da pista) estendendo così la velocità massima fino al valore record di 285 km/h.

Per migliorare la stabilità e le prestazioni alle alte velocità della nuova Alpine A110 R, la fase di progettazione è stata guidata da un obiettivo fondamentale: sbloccare tutto il potenziale del veicolo attraverso un equilibrio ottimale tra carico aerodinamico e resistenza. Pertanto, l’avantreno è stato dotato dello stesso labbro in fibra di carbonio della A110 S, tuttavia le aperture utili all’aspirazione dell’aria sono state integrate nel paraurti anteriore, riducendo ulteriormente la resistenza complessiva dell’aria e migliorando la velocità massima possibile dell’auto. L’aerodinamica anteriore è stata rielaborata per ottenere il massimo equilibrio con il nuovo telaio.

A110 R

Per un tocco di stile, ma fortemente votato alla funzionalità, il diffusore è stato ridisegnato per un look audace e un’esperienza di guida senza eguali. Progettato utilizzando fibra di carbonio e fibra di vetro, il peso ridotto è una parte perfetta dell’equazione aerodinamica. Ora la A110 è più larga rispetto a prima e si allunga verso la parte posteriore creando un rapido flusso d’aria attraverso il fondo provocando così una maggiore caduta di pressione; le alette laterali posizionate verticalmente riducono invece la turbolenza aerodinamica. È stata aggiunta una carenatura per isolare meglio il diffusore dai disturbi e sono state apportate modifiche anche alle alette: più grandi e più basse di prima, la loro forma è stata modificata per dirigere il flusso d’aria verso il diffusore. Infine, le carenature sul braccio della sospensione posteriore contribuiscono ad aumentare l’efficacia del diffusore e del pianale piatto.

Lo spoiler posteriore è fissato sfruttando i cosiddetti supporti “a collo di cigno” che aggiungono un aspetto sportivo e introducono una maggiore prestazione aerodinamica. Sebbene abbia la stessa forma dello spoiler della Alpine A110 S, alcune caratteristiche della nuova Alpine A110 R la rendono unica. Spinto ulteriormente all’indietro, con un’inclinazione più piccola per un angolo di attacco più piccolo, è un aspetto chiave delle prestazioni dell’auto in termini di carico aerodinamico e resistenza ottimizzata. I supporti a collo di cigno migliorano le prestazioni dello spoiler riducendo il sollevamento dell’aria sul lato inferiore. Data la sua collocazione in un ambiente a bassa pressione, è particolarmente sensibile ad eventuali disturbi che ne alterino l’efficacia.

A110 R

Doppio scarico a doppia parete e tanta fibra di carbonio

La nuova Alpine A110 R è stata dotata di esclusive minigonne laterali in fibra di carbonio. La maggiore superficie introduce minori turbolenza negative lungo la lunghezza dell’auto in quanto mitiga i disturbi del fondo. La parte posteriore delle minigonne si solleva davanti alla ruota posteriore, riducendo così i correnti d’aria e proteggendo la ruota dall’aria circostante migliorando anche la stabilità generale della A110 R.

Allo scarico hanno lavorato gli ingegneri di Alpine in collaborazione con esperti di termodinamica. L’iconico doppio scarico della A110 è stato dotato di una doppia parete stampata in 3D per isolare i gas di scarico e proteggere le altre parti vicine. Il funzionamento è semplice: la parete esterna rimane più fredda dei gas che passano attraverso lo scarico centrale, creando così un equilibrio tra interno ed esterno.

Mentre Alpine è già sinonimo di “leggerezza”, gli ingegneri si sono spinti ancora oltre, per ottenere maggiori prestazioni in circuito e maggiore piacere di guida su strada. Grazie all’uso estensivo della fibra di carbonio, ampiamente utilizzata in Formula 1, sia all’interno che all’esterno, la Nuova Alpine A110 R pesa solo 1.082 kg, rendendola 34 kg più leggera della A110 S. Con il suo rapporto peso/potenza ridotto a 3,6 kg/CV, può percorrere ben 1.000 m da fermo in soli 21,9 secondi, classificandosi tra le migliori della sua categoria.

A110 R

La fibra di carbonio è stata utilizzata in particolare per il cofano della nuova Alpine A110 R. L’elemento è stato realizzato interamente in fibra di carbonio; non solo ha un aspetto più sportivo con più carattere, ma pesa anche 2,9 kg in meno e offre prestazioni a tutto tondo migliorate, tra cui velocità massima. Il cofano ha anche due prese d’aria per una migliore aerodinamica, che lo rendono una caratteristica fondamentale del design audace dell’auto, conferendole un aspetto più radicale.

Sviluppati dal team Alpine insieme al fornitore Duqueine, i cerchi ruota, unici e su misura, della nuova Alpine A110 R sono anch’essi realizzati interamente in fibra di carbonio e progettati con un triplice scopo in mente: migliorare le prestazioni dell’auto riducendone il peso, ottimizzarne l’aerodinamica e fornire un migliore raffreddamento per i freni. Pertanto, le ruote pesano 12,5 kg meno rispetto a quelle adottate sulla A110 S. Più aperti sull’asse anteriore e più chiusi su quello posteriore, i cerchi hanno un design unico con prestazioni dinamiche e resistenza ottimizzate oltre che raffreddamento dei freni migliorato.

Mentre numerose caratteristiche tecniche rafforzano la sensazione di sportività offerta dalla nuova A110 R, il suo design le conferisce un carattere più audace. Il lunotto, realizzato interamente in fibra di carbonio, è diventato così il pezzo forte del retrotreno della vettura. Questo si estende ora sul vano motore e presenta al centro la terza luce di stop. Ospita anche due valvole di aspirazione che forniscono aria al motore e recano l’iconico fiocco di neve del marchio Alpine. I sedili Sabelt in monoscocca della nuova Alpine A110 R sono entrambi interamente realizzati in fibra di carbonio e contribuiscono ad alleggerire l’auto di ulteriori 5 kg. I sedili del conducente e del passeggero sono dotati di cinture di sicurezza a 6 punti e incarnano la sensazione di un’auto sportiva garantendo comunque comfort e supporto unici durante le curve e la guida ad alta velocità.

Grazie all’unione senza precedenti di agilità e prestazioni, la nuova Alpine A110 R è una vera macchina da corsa con certificazione per le strade aperte, progettata per battere il tempo in qualsiasi circostanza.

A110 R

Esclusività e prestazioni

Alimentata da un 1.8 turbo a 4 cilindri accoppiato a un cambio automatico a doppia frizione a bagno d’olio a 7 rapporti, la nuovissima Alpine A110 R ha la perfetta muscolatura sotto il cofano costruita per le prestazioni. La coppia massima di 340 Nm è disponibile a partire da 2.400 giri/min e la potenza massima di 300 cavalli a 6.300 giri/min. Con la funzione di avviamento automatico Launch Control, la A110 R può scattare fino a 100 km/h, da fermo, in soli 3,9 secondi per una velocità massima di 285 km/h. Prestazioni che la pongono al vertice dell’intera gamma della A110.

Le regolazioni e le caratteristiche personalizzate del nuovissimo telaio che adotta la Alpine A110 R cambiano le regole del gioco, conferendo alla vettura prestazioni senza precedenti in pista.

Gli ammortizzatori regolabili significano che può essere abbassata di 10 mm per un’esperienza in pista eccezionale, oltre ad un abbassamento iniziale rispetto alla A110 S pari ad altri 10 millimetri. Rispetto alla A110 S, la rigidità delle barre è stata aumentata del 10% all’anteriore e del 25% al ​​posteriore. Lo stesso si può dire per le molle delle sospensioni che sono più rigide di oltre il 10% all’anteriore e al posteriore per un sostegno della vettura di gran lunga superiore rispetto alle “sorelle”. Gli ammortizzatori appositamente progettati sono dotati di regolazione idraulica per un’esperienza di guida personalizzata con possibilità di regolare il rapporto di compressione/espansione, il che significa che gli appassionati di auto possono davvero ottenere il massimo dalle loro sessioni di guida in circuito.

La nuova Alpine A110 R, di serie, è dotata di pneumatici semi-slick Michelin Pilot Sport Cup 2 (215/40 R18 all’anteriore e 245/40 R18 al posteriore). Abbinati all’esclusivo telaio, possono essere utilizzati sia in pista che su strada. Rispetto alle gomme standard, le gomme semi-slick offrono maggiore stabilità e controllo in curva (struttura rinforzata, 15% di grip in più, maggiore longevità in pista e maggiore accelerazione trasversale). Tutto sommato, ciò significa un miglioramento di 0,5 secondi per km in pista.

A110 R

L’impianto frenante ad alte prestazioni Brembo della Alpine A110 R è dotato di dischi in materiale composito da 320 mm di diametro all’anteriore e al posteriore. Per funzionare al livello richiesto dalla velocità e dal comportamento in pista, gli ingegneri hanno ideato un esclusivo sistema di raffreddamento dei freni, con quattro parti specifiche. Le prese d’aria montate su entrambi i lati dei bracci superiori dell’assale anteriore e i condotti fissati alla carenatura, sotto l’auto, servono a dirigere meglio l’aria verso i dischi dei freni per raffreddarli. Il loro input combinato si traduce in un miglioramento del 20% del sistema di raffreddamento dei freni.

Tre modalità di guida fra le quali scegliere

Come per gli altri allestimenti della gamma, la nuova Alpine A110 R vanta tre modalità di guida personalizzabili per un maggiore divertimento: Normale, Sport e Pista. La reattività dell’acceleratore e del motore, la sensibilità del servosterzo, le cambiate e la sensibilità dell’ESC cambiano in base alla modalità scelta.

Ecco in cosa differiscono:

  • Normale: la combinazione di una guida regolare di tutti i giorni con un consumo ridotto di carburante;
  • Sport, gestione ottimizzata di motore e cambio per una guida dinamica e sportiva: acceleratore reattivo, decelerazione specifica, scalate rapide, con possibilità di multi-scalate e con aumento dei giri (smart throttling come la doppia frizione) tra ogni scalata;
  • Pista: ottimizzata per la guida su pista, con cambi marcia più rapidi controllati esclusivamente tramite le leve del cambio al volante. Questa modalità include un’impostazione ESC specifica per spingere i limiti dell’auto quando si è in pista. C’è una modalità “ESC off” per i conducenti esperti.

Un ruggito facilmente riconoscibile come una firma sonora degna di Alpine è quello che eroga il sistema di scarico con post-iniezione e tubi di scarico a doppia parete della nuova Alpine A110 R che offre un suono più deciso. I miglioramenti apportati alla forma dello scarico a doppia parete e la rimozione della valvola di scarico fanno sì che l’auto emetta un suono molto più armonioso.

Anche il rumore dell’aria in eccesso è stato ridotto, portando il suono dell’auto più in linea con quello proposto da sempre in casa Alpine. Il paesaggio sonoro interno completamente revisionato offre un’esperienza più intensa e una maggiore sensazione del motore. L’aumento della rumorosità del motore è stato potenziato attraverso la sostituzione della parete in vetro con una più leggera in alluminio tagliato, l’aggiunta di tiranti, la rimozione dell’insonorizzazione del motore e la continua presenza di un risuonatore di aspirazione all’aspirazione, migliorando così l’efficacia del suono dell’auto.

La nuova Alpine A110 R vanta un’efficienza, in termini di consumi, decisamente unica. Di gran lunga la più leggera della sua categoria e con un’aerodinamica che combina una bassa resistenza aerodinamica e un elevato carico aerodinamico, questa più recente vettura sportiva vanta la massima efficienza dei consumi in tutte le condizioni di guida che si traduce in un’eccezionale bassa emissione di CO2 (1/3 in meno rispetto alla concorrenza) e ridotto consumo di carburante.

A110 R

Interni ispirati alle corse

L’abitacolo della Alpine A110 R è realizzato interamente in tessuto di microfibra, anche il rivestimento dei pannelli delle portiere. Le cinghie rosse sono state utilizzate al posto delle tradizionali maniglie delle porte come un cenno al mondo degli sport motoristici. Anche il volante è rivestito in microfibra con cuciture grigie. Un mix intelligente di estetica, autenticità e design efficiente per interni davvero sportivi.

I sedili monoscocca Sabelt Track della Alpine A110 R si ispirano al mondo delle corse automobilistiche. Con il loro design unico in fibra di carbonio, i rivestimenti in microfibra e le cuciture grigie, incarnano il mondo delle auto sportive. Dotati di imbracature da competizione a 6 punti, i sedili garantiscono un supporto ottimale sia per il guidatore che per il passeggero. I sedili sono inoltre dotati di un avviso “Seat Belt Reminder”. Il sedile del conducente è regolabile front-back e up-down, mentre il sedile del passeggero rimane fisso, per un maggiore comfort. La lettera “A” sui poggiatesta riflette l’identità unica del marchio Alpine. Una targhetta unica che riprende la silhouette dell’auto è stata montata sulla console, è stata progettata appositamente per il modello.

A110 R

Il colore di lancio della nuovissima Alpine A110 R, Racing Matte Blue, è lo stesso utilizzato sulla monoposto di Formula 1 ovvero la A522. Blu, ma anche rosso, fibra di carbonio e microfibra: tutti colori e materiali che traggono ispirazione dalla griglia di partenza dei Gran Premi e dalle sensazioni uniche della pista. Il tetto in fibra di carbonio al 100% presenta una finitura nera lucida.

La A110 R viene fornita con il sistema di telemetria di bordo “Alpine Telemetrics” che utilizza manometri e istogrammi per visualizzare dati tecnici in tempo reale su pressione del turbo, temperatura del cambio, coppia, potenza, angolo del volante e accelerometro. Il cronografo integrato può essere utilizzato per misurare e registrare le prestazioni durante le sessioni in pista.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!