Nuova Dacia Duster: cambiamenti radicali in arrivo

La terza generazione della Dacia Duster sarà una realtà nel 2024. L’iconico e popolare SUV Dacia sarà sottoposto a un rinnovamento totale. Duster di terza generazione è conosciuta internamente con il codice P1310. Un progetto ambizioso visto che passerà completamente a questo modello. Non mancheranno novità in termini di piattaforma, meccanica, tecnologia e design. E sarà proprio nella sezione estetica che avverrà una vera rivoluzione. Ci sarà un design più radicale che romperà molti legami con il modello precedente.

Prendendo come riferimento le ultime informazioni emerse, è possibile immaginare come sarà il nuovo Duster. Dobbiamo aspettarci un grande cambiamento. Il riferimento è chiaro. La Dacia Bigster Concept, introdotta relativamente di recente, segna la strada da seguire. Lo fece notare a suo tempo lo stesso Alejandro Mesonero.

La terza generazione dovrà molto alla futura Dacia Bigster, altro progetto che è in corso e che, una volta approdato nelle nostre concessionarie, occuperà il ruolo di “fratello maggiore” della Duster. Entriamo nel dettaglio e analizziamo le chiavi principali del design che indosserà la nuova generazione di Dacia Duster.

Le maniglie delle porte anteriori e gli specchietti retrovisori saranno esattamente gli stessi utilizzati dalla Sandero. Ciò consentirà a Dacia di ridurre i costi di produzione. Le porte posteriori avranno elementi laccati neri per mantenere una certa continuità ed esaltare il senso di qualità. Sfoggerà anche un piccolo, sottile, ma interessante spoiler sul tetto posteriore. Il nome del brand sarà protagonista sul portellone.

Da segnalare anche la forma dei passaruota e dei parafanghi. Nella parte anteriore, la nuova griglia si collegherà direttamente con i fari più eleganti e moderni in cui troveremo la nuova firma luminosa di Dacia. Sia sul paraurti anteriore che su quello posteriore, ci saranno paraurti in plastica prominenti per migliorare l’aspetto robusto e robusto.

Da segnalare infine che la Dacia Duster 3 sarà una vettura totalmente nuova a livello tecnico, cioè è dovuto al fatto che ci sarà un cambio di piattaforma. La base scelta per la nuova generazione è né più né meno la piattaforma CMF-B , la stessa architettura utilizzata dai già citati Sandero e Logan.

Ti potrebbe interessare: Dacia Lodgy: cosa sappiamo sulla sostituta che arriverà dopo l’estate

Dacia Duster

Dacia Duster

 

Andrea Senatore

Laureato in Giurisprudenza, appassionato di motori, esperto di tutto quello che riguarda Alfa Romeo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.